Cerca

Temporali e grandine nel pomeriggio nel Delta del Po

Meteo

116058

Impressionante l'immagine del temporale che si avvicina al Delta (foto di Cristina Ferro grazie a Bassa Pianura Padana Photo e Meteo)

Segnalazioni di forti grandinate sono arrivate dal territorio di Porto Tolle e dal Delta ferrarese. Erosione: notte da incubo sulle spiagge, la Regione corre ai ripari.
Prima la pioggia, l'acqua alta e le mareggiate su buona parte della costa veneta. Poi nel primo pomeriggio di oggi (lunedì 12 marzo) una serie di intensi temporali si è abbattuta sul Delta, sia nella parte polesana che in quella ferrarese.



Temporali accompagnati localmente anche da forti grandinate, come su parte del territorio di Porto Tolle, ad esempio in zona Santa Giulia.



Il meteo non finisce dunque di riservare sorprese e regala alcune immagini, come quella del temporale che si sta avvicinando (foto di Cristina Ferro, grazie a Bassa Pianura Padana Photo e Meteo), che sembra quasi fuori stagione...



Poi c'è il tema delle mareggiate, che hanno colpito in maniera forte la zona di Chioggia e di Sottomarina. "Durante la notte - fa sapere l'assessore regionale alla Difesa del suolo, Gianpaolo Bottacin - s ono state raggiunte quote di marea sostenute superiori a 1,2 metri lungo tutto il bacino dell’Alto Adriatico e altezze d’onda che hanno superato i 2,5 metri. Tra i punti più toccati dal fenomeno atmosferico varie zone di Chioggia, Sottomarina, Isola Verde. Anche negli ambiti del Delta del Po sono evidenti le erosioni di tratti di arenili sabbiosi". Da qui la decisione di attivare gli uffici della Regione "per monitorare la situazione e riportarla in condizione di normalità, con obiettivi di sicurezza ma anche allo scopo di ripristinare la fruizione turistica che vedrà un primo avvio già con la Pasqua ormai prossima” con interventi immediati di e una programmazione a stretto giro il consueto ripascimento stagionale del litorale veneto.
Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Impostazioni privacy