you reporter

LOREO

Aggredisce controllore e passeggeri sul treno: è già libero

L'episodio sabato scorso lungo la tratta ferroviaria Chioggia - Rovigo

E' già libero l'uomo arrestato sabato per resistenza a pubblico ufficiale dopo che, trovato senza biglietto a bordo del treno Rovigo-Chioggia, aveva aggredito sia l’addetta al controllo, sia i carabinieri. Si tratta di un 34enne nigeriano, regolare in Italia: se le forze dell'ordine hanno fatto subito scattare le manette per i reati commessi, la Procura, visto che era incensurato ne ha disposto l'immediata liberazione. Il 34enne ora, attenderà che il procedimento a suo carico faccia il suo corso, ma senza essere sottoposto ad alcuna misura cautelare e senza dover comparire subito davanti a un giudice. 

Secondo quanto  ricostruito, il nigeriano non aveva il biglietto e ha aggredito l’addetta di Sistemi territoriali scatenando una zuffa sul treno. Alcuni passeggeri, feriti lievemente, sono stati costretti a ricorrere  anche alle cure del personale del 118. L’uomo è stato bloccato dai carabinieri intervenuti alla stazione di Loreo, che lo hanno portato in caserma, a disposizione dell'autorità giudiziaria.  Tutto è accaduto sul treno partito regolarmente da Chioggia alla 12.35 e diretto a Rovigo. Poi, la donna addetta al controllo ha chiesto il biglietto al nigeriano, ma l’uomo si sarebbe rifiutato di darglielo.

A quel punto il controllore lo avrebbe informato che a bordo c’era anche un poliziotto in borghese, e che l’avrebbe chiamato se non gli avesse esibito immediatamente il biglietto. All’ennesimo diniego, l’addetta ha deciso di andare a chiamare il poliziotto: un'iniziativa che ha  scatenato la reazione del giovane. Ne è nato un parapiglia generale. E dal treno è scattato l’allarme: alla vicina stazione, infatti,  c'erano già i carabinieri pronti ad intervenire.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali: TESORI tra fiumi terra e lagune
speciali: I NOSTRI TESORI tra fiumi, mare e lagune

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl