you reporter

coronavirus

Vicenza come Milano per l'ora di spritz

E la situazione rischia di sfuggire di mano.

Vicenza come Milano per l'ora di spritz

Le immagini scattate lungo i Navigli hanno fatto il giro del mondo. E hanno fatto girare le scatole al sindaco Giuseppe Sala: "Folla vergognosa; sono pronto a chiuderli". Difficile che le fotografie scattate ieri alle 18, l’ora dell’aperitivo, in centro storico a Vicenza facciano il giro del globo.

Va bene la voglia di uscire, va bene la passeggiata, va bene il giro in centro, va bene la spesa, va bene acquistare il cibo d’asporto, va bene prendere il gelato d’asporto e va bene anche prendere l’aperitivo d’asporto, ma se dopo l’acquisto ci si ferma a qualche metro più in là, ci si siede per consumare, si incontra "casualmente" qualche amico e si inizia una lunga chiacchierata che si allarga ad altri conoscenti, allora la situazione si complica. E la situazione rischia di sfuggire di mano. Perché non è ancora la fase 3.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

LE ALTRE NOTIZIE:

GLI SPECIALI

speciali: I NOSTRI TESORI tra fiumi, mare e lagune
speciali: Teatro Sociale di Rovigo

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl