you reporter

CARABINIERI

Giornalista minacciato dagli ultrà, perquisizioni anche in Polesine

Costretto a vivere sotto scorta dopo le minacce su fb. Aveva scritto articoli sulle infiltrazioni di gruppi di estrema destra nelle tifoserie calcistiche

Giornalista minacciato dagli ultrà, perquisizioni anche in Polesine

I carabinieri di Bergamo hanno eseguito stamattina 7 perquisizioni domiciliari a carico di altrettanti soggetti, tutti italiani, residenti nella provincie di Milano, Brescia, Varese, Trieste, Lucca, Vicenza e Rovigo (tre con precedenti di polizia e uno minorenne), identificati tra coloro che nel 2019 avevano minacciato su Facebook Paolo Berizzi, giornalista di Repubblica e autore di articoli sulle infiltrazioni di formazioni italiane di estrema destra in diversi gruppi di tifoserie calcistiche.

L'atto è stato disposto dalla Procura della Repubblica di Bergamo a firma del sostituto procuratore Emanuele Marchisio e, per quanto attiene il minore, del sostituto presso il Tribunale dei Minori di Brescia Lara Ghirardi. Le perquisizioni puntano a raccogliere ulteriori elementi probatori nei confronti degli indagati, individuati a seguito di un'indagine del nucleo investigativo del comando provinciale dei Carabinieri di Bergamo anche in collaborazione con Facebook, che ha fornito molti dati utili a identificare i responsabili. Durante le perquisizioni, sono stati sequestrati numerosi telefoni cellulari e Pc con l'obiettivo di ricostruire tutta la rete dei soggetti intervenuti. I soggetti, compresi in un'età tra i 17 e i 55 anni, dovranno rispondere dei reati di minacce aggravate e diffamazione a mezzo stampa nei confronti del giornalista di Repubblica che, a causa di questi comportamenti, è costretto da tempo a vivere sotto scorta. 

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali: I NOSTRI TESORI tra fiumi, mare e lagune
speciali: Teatro Sociale di Rovigo

Notizie più lette

Amazon continua a cercare lavoratori
CASTELGUGLIELMO E SAN BELLINO

Amazon continua a cercare lavoratori

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl