you reporter

PORTO TOLLE

Finalmente si apre: ecco il nuovo centro polifunzionale per gli anziani

Presentato questa mattina in aula consiliare. La soddisfazione di amministrazione e consorzio

14/12/2020 - 15:16

Il Centro Servizi Anziani CSA San Nicolò apre le porte in via Novembre ’66 n°4 a Porto Tolle per accogliere persone anziane non autosufficienti con ridotto-minimo bisogno assistenziale.

Contiguo alla sede della Medicina di Gruppo, inaugurata a febbraio 2020, il CSA arriva a completare e rendere pienamente operativo il nuovo Centro Socio Sanitario di Porto Tolle, realizzato - in stretta collaborazione con l’amministrazione comunale e le istituzioni sanitarie - dal Consorzio PASS, composto anche dalle cooperative sociali CIDAS, Eureka, Goccia, Militi Volontari della Croce Verde e Oasi.

La struttura apre in sicurezza, nel pieno rispetto delle disposizioni previste per la prevenzione ed il contenimento del Covid 19.

A illustrare lo stato dell'arte del progetto, questa mattina in sala consiliare a Porto Tolle, la vicesindaco Silvana Mantovani. "Lo seguo dal 2003 – dice la vice sindaco Silvana Mantovani - Nell’ultimo consiglio comunale è emerso, dopo vari step, che abbiamo ottenuto l’autorizzazione all’esercizio. Venerdì l’Ulss ha fatto visita e quindi possiamo richiedere l’accreditamento alla Regione. Sarà a dicembre o gennaio perché la Regione ha dei tempi per rispondere alle domande di accreditamento".

La vice sindaco afferma che in totale al centro servizi ci sono 42 posti. Alla conferenza erano presenti anche Cristiano Capisani del consorzio di assistenza socio sanitaria, Pass; e la coordinatrice del centro, Federica Marangon che è al servizio del pubblico. E’ emerso che entro fine anno si può aprire la struttura se ci sono almeno 10 ospiti. "Abbiamo cercato di fare una struttura per le esigenze di tutte le famiglie degli ospiti – continua Capisani -. Nel consorzio Pass abbiamo coinvolto anche la cooperativa Cidas e altri soggetti tra cui Oasi, Goccia, e Militi Croce Vedere".

Ha precisato che il centro verrà aperto con una tariffa di libero mercato, poi con l’accreditamento, gli ospiti saranno in convenzione. La coordinatrice Federica Marangon spiega che è disponibile a dare le informazioni al centro il mercoledì e il giovedì, dalle 9 alle 15, e che è sempre disponibile al cellulare o tramite mail. "Non proponiamo solo il modulo di tipo residenziale classico – precisa Mantovani – ma anche altre offerte, come l’accoglienza notturna, situazione di sollievo, accoglienze temporanee. Insomma è una struttura h24. Da mercoledì la struttura è pronta per dare tutte le informazioni e la corta dei servizi. Per me è un orgoglio dare la possibilità di potere usufruire di questo centro polifunzionale e centro assistenza".

La struttura offrirà lavoro a 30 persone. Per chi è interessato il sito da visitare è www.consorziopass.it . Le tariffe sono standard libero mercato, 85 euro al giorno, h24. Con l’accreditamento diventerebbero 52,70 euro al giorno. "L’accreditamento è un assegno che la Regione da alle persone non autosufficienti al 100 % - continua la vice sindaco - E’ una soddisfazione per me, che rappresento l’amministrazione comunale, poter dire di aver costruito la struttura nel cuore del paese. E’ stata la sensibilità dell’amministrazione Finotti a scegliere dove costruire la struttura". E’ stato inoltre precisato che nella retta mensile sono compresi un servizio di parrucchiera e un servizio estetico al mese. Che sarà costituito un comitato dei famigliari e che il Comune di Porto Tolle, ogni anno mette a disposizione più di 100mila euro per le famiglie che non riescono a mandare i famigliari al centro polifunzionale. 

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl