you reporter

Consiglio comunale

“Di Vittorio, il recupero si farà”

Alessandro Duò: “Presto riqualificazione dell’ex stazione e della sede di via Dante. 2017 anno positivo”

“Di Vittorio, il recupero si farà”

La riqualificazione di piazzale Di Vittorio resta un punto strategico dell’attività di Asm Spa. Ma nell’arco di un biennio gli obiettivi della società del Comune di Rovigo prevedono anche la riqualificazione della sede di via Dante, l’incameramento della Rotonda Parck, l’adeguamento dei contratti su verde pubblico e parcheggi, la riqualificazione della farmacia di Borsea e l’apertura di una sesta farmacia.

Questo e tanto altro nella relazione di Alessandro Duò, amministratore unico di Asm spa, che ieri ha illustrato l’andamento della società in consiglio comunale. Duò ha precisato che “riteniamo centrale la riqualificazione di piazzale Di Vittorio, sul quale stiamo lavorando da tempo”.

Dopo la prima fase dedicata al caso della cessione delle Onoranze funebri Duò ha elencato obiettivi e numeri della società interamente partecipata dal Comune di Rovigo. Lui stesso ha definito il 2017 “un anno positivo ed entusiasmante nonostante alcune difficoltà che Asm ha strutturalmente e che ha necessità di ristrutturare nell’arco di tre anni”. I numeri dicono che “i ricavi sono in aumento del 3,81 per cento. Cosa che ha generato 7,6 milioni di ricavi”.

Il 2017 si è chiuso con un utile, per Asm spa, “di 1,5 milioni, che andrà interamente girato al Comune di Rovigo”. La parte del leone, per l’utile, è fatta dalle partecipazioni di Asm Spa, “grazie a queste - ha puntualizzato l’amministratore unico - che sono in Asm Set ed Ascopiave, sono arrivati proventi per 2,8 milioni di euro. Sono partecipazioni strategiche”. In miglioramento, poi, anche i tempi di pagamento verso i fornitori. “Abbiamo - ha detto - linee di credito dalle banche per 11 milioni di euro. A garanzia le azioni di Ascopiave”.

Nell’analisi relativa all’andamento dei servizi e delle attività gestiti dalla partecipata del Comune Duò ha ammesso che “per il verde pubblico c’è stato qualche disservizio, che contiamo di risolvere entro il 2019”. Ma nel complesso le attività della Spa sono migliorate: “L’attività di riscossione è in sostanziale equilibrio, con ricavi saliti a oltre 290mila euro. La gestione calore ha registrato ricavi di oltre 1,3 milioni. E ancora: “Le affissioni necessitano di un ridisegno, i cimiteri sono in netto miglioramento sia come ricavi (900mila euro) che riduzione costi”. E poi 832mila euro dai parcheggi, in aumento, come anche gli accertamenti, dove si punta a 240mila euro dalle multe da accertamenti sulla sosta (“Ma sono proiezioni”).

Prima della relazione Duò ha voluto precisare la sua posizione sulla vendita delle Onoranze e sul licenziamento di quattro dipendenti da parte del soggetto che ha rilevato la società. “Ai quattro lavoratori - ha spiegato - va mio sostegno e solidarietà. E faremo il possibile per cercare una loro ricollocazione. Ma Asm Spa non ha responsabilità su quanto avvenuto. A me L’acquirente aveva detto che non ci sarebbero state conseguenze per il personale. Poi la crisi aziendale ha determinato il taglio di 4 lavoratori”.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali: I NOSTRI TESORI tra fiumi, mare e lagune
speciali: Teatro Sociale di Rovigo

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl