you reporter

Castelnovo Bariano

Taglia la gola al compagno di comunità: a processo

Disposto il rinvio a giudizio per un 22enne ucraino

118037

Affronterà il processo perché capace di intendere e volere. E' questo l'esito dell'udienza preliminare a carico di un 22 ucraino accusato di tentato omicidio: udienza in cui c'era da valutare la pericolosità sociale dell'uomo, e se questo fosse in grado di stare in giudizio. E dopo quanto testimoniato anche dal perito, il giudice ha deciso per il rinvio a giudizio del 22enne.

Tutto ha inizio il 1 dicembre 2016, quando il giovane, in quel momento ospite di una comunità riabilitativa di Castelnovo Bariano, si avvicinò a un compagno chiedendogli di chiudere gli occhi e alzare la testa e con una mossa fulminea, gli tagliò la gola con un taglierino. 

Il gesto sembra che sia stato compiuto perché il 22enne non voleva stare più in comunità, così come da lui stesso dichiarato durante l'interrogatorio di garanzia,  e pur di uscire,  sapendo di andare in carcere, era disposto a tutto, anche a uccidere.  E' la seconda volta che il giovane compariva davanti al giudice: in un primo momento, infatti,  dopo gli accertamenti psichiatrici,  non venne giudicato punibile e a suo carico fu disposta la misura di sicurezza della custodia in una Rems.

Nei giorni scorsi la rivalutazione del suo stato, così come previsto per legge, in seguito alla quale per l'uomo, difeso dall'avvocato Elena Perini, è stato disposto il processo.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali: I NOSTRI TESORI tra fiumi, mare e lagune
speciali: Teatro Sociale di Rovigo

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl