Cerca

la storia

"La mia nuova sfida: mille chilometri senza una gamba"

Il tour del campione paralimpico Andrea Devincenzi, 44 anni, invalido a causa di un incidente in moto. Farà tappa a Rovigo

"La mia nuova sfida: mille chilometri senza una gamba"

Andrea Devicenzi, campione paralimpico e mental coach, incontrerà gli studenti e le studentesse di alcune scuole superiori con la tappa veneta del sesto Giro formativo tra le provincie di Rovigo e Padova. Un appuntamento che vedrà la presenza di centinaia di giovani e si protrarrà per tre mattinate. Si comincia il 7 marzo al Liceo scientifico Paleocapa di Rovigo per proseguire l’8 marzo a Ospedaletto Euganeo all’Istituto Comprensivo Ospedaletto per finire sabato 9 marzo con due incontri a Este, all’IIS Atesino e  all’IIS Euganeo.

Durante le tre giornate, Devicenzi presenterà Progetto 22, che prende il nome dai 22 valori attraverso i quali porta le persone a riscoprire e accrescere il loro potenziale, superando le barriere che ostacolano il raggiungimento del benessere psicofisico. Devicenzi parlerà anche della sua prossima avventura, il cammino lungo la tratta italiana della via Francigena, da Aosta a Roma: 1.110 km percorsi a piedi in tappe da 4/5 giorni al mese da marzo a dicembre.

"Nel 2016 ho affrontato la Inca Trail in Perù , nel 2018 invece ho vissuto il Cammino di San Francesco, 500 chilometri dal Santuario di La Verna a Roma - spiega Andrea Devicenzi - Ora mi cimenterò in quest’altro straordinario viaggio. Sono esperienze che mi hanno fatto innamorare di questa attività sportiva in cui il movimento si abbina alla riscoperta di noi stessi, del silenzio, del rallentare e della condivisione con gli altri".

Andrea Devicenzi, 44 anni, vive a Martignana Po. Sposato con due figlie, all’età di 17 anni a seguito di un grave incidente motociclistico ha subito l’amputazione della gamba sinistra. Nel 2007 inizia l’attività nel ciclismo Paralimpico partecipando a importanti competizioni internazionali. Dal 2012 si dedica al Paratriathlon (nuoto, bici e corsa), sport nel quale riesce a conquistare la medaglia di Bronzo ai Campionati Europei in Israele e successivamente l’argento in Turchia.

Nel 2014 insieme ad alcuni amici e amiche ha ideato il Giro d’Italia formativo nelle scuole che lo vede ogni anno incontrare migliaia di studenti attraverso un viaggio di 500 km in tutta Italia.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Impostazioni privacy