you reporter

Gioca e Vinci

Le nostre Citroën conquistano Adria

Il Suv C3 Aircross e la C1, primi premi del concorso, in mostra oggi al mercato. In molti si sono avvicinati per vedere da vicino le splendide auto. Distribuiti i bollini jolly.

Si è dovuto attendere il sorriso di Elena e Diana e le due sfavillanti Citroën C3 Aircross e C1 per riportare il sole nella città etrusca, da oltre un mese vittima illustre, in modo particolare nei fine settimane, delle scorribande di Giove Pluvio.
Ma oggi è stata una splendida e calda giornata di sole, giusta per lasciare a casa giubbotti e giacche che quest’anno hanno dovuto fare gli straordinari. Le due giovani hanno distribuito gratuitamente le schede con cinque bollini in omaggio per partecipare al grande concorso Gioca e Vinci promosso dalla Voce di Rovigo.

E i due premi più ambiti sono proprio quelle due Citroën che oggi mattina, una bianca e l’altra rossa, brillavano sotto il sole all’ingresso del mercato settimanale. In tanti si sono fermati per ammirarle, per chiedere informazioni al competente personale di Aciemme Automobili, l’autosalone di Rovigo che ha messo in palio le due auto: più di qualcuno ha chiesto e ottenuto di poter salire per apprezzare spaziosità, guidabilità e l’alta tecnologia in dotazione.

E tutti a sognare il gran colpo, intanto si sono portati a casa la scheda data in omaggio. Nel frattempo Elena e Diana hanno percorso avanti e indietro corso Mazzini e corso Garibaldi tra le bancarelle del mercato per regalare le schede e dare i giusti consigli per partecipare al grande concorso. Infatti oltre alle due vetture in palio ci sono una crociera per due persone, quattro Tv 49’’ Samsung, un anno di fornitura gas, un anno di fornitura energia elettrica, cinque gift card da 800 euro. Ecco perché la curiosità era tanta attorno alle due ragazze che si destreggiavano con abilità fra le tante domande.

Quella più gettonata, ovviamente, è stata: “Come si fa a vincere, signorina?” Risposta abbastanza scontata: “Confidando nella fortuna, ma per ingraziarsi la fortuna bisogna raccogliere i bollini, compilare la scheda e seguire le altre indicazioni per partecipare”. Un pensierino ben riposto è quello di una venditrice ambulante. “E’ una vita - osserva sorridente mentre riceve la scheda omaggio - che tutti i giorni vado avanti e indietro in furgone, adesso penso di essermi meritata una delle due vetture, così mio marito continua con il furgone mente io posso arrivare al mercato comodamente in auto”.

Ma si vede che è una combattiva, una che non si arrende mai, perché subito aggiunge: “E se proprio non dovessi vincere la macchina, una bella crociera in nave non me la toglie nessuno”. Quando si dice: il sapore vero della vita. Un’altra signora fa sapere di essere arrivata alla sua bella età senza la patente, però è fortemente interessata a una delle auto. P

erché? “Vede - risponde con il volto brillante sotto i raggi del sole - tra poco mio nipote compie 18 anni e già mi ha chiesto i soldi per andare alla scuola guida. Quando avrà preso la patente, verrà a battere cassa per la macchina, se voi mi venite incontro non sarebbe male”.

E le due ragazze le sono andate incontro consegnando ciascuna una scheda. E avanti così, per tutta la mattina, tra i sorrisi della gente, mentre Elena e Diana regalavano a tutti un sogno: la più salutare di tutte le medicine.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su La Voce di Rovigo

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

LE ALTRE NOTIZIE:

GLI SPECIALI

speciali: 354ª Fiera di Lendinara
speciali: Turatti Group

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl