you reporter

La lettera

"Avrei voluto morire anch'io"

Il conducente dell'auto scrive ai genitori dei tre ragazzi morti

Tre giovani vite stroncate. "Chi guidava aveva bevuto"

I tre giovani morti nella notte Giulio Nali, di 28 anni, di Santa Maria Maddalena di Occhiobello;  Manuel Signorini, 23 anni, di Salara (Rovigo); Miriam Berselli, 21 anni di Ferrara

"Sono dispiaciuto e non ricordo niente dell'incidente". E ancora: "Avrei voluto morire anch'io". Il ragazzo conducente dell'auto che si è schiantata in provincia di Ferrara l'altra notte, e nel quale sono morti tre ragazzi, comunica ai genitori degli amici morti tutto il suo rincrescimento per quanto avvenuto. E' il suo legale, Carlo Bergamasco a spiegare che "il suo sentimento dominante è il rimpianto di non aver subito la stessa sorte delle vittime". 

E ancora: "Il mio assistito, ancora in stato di shock post traumatico, non ha al momento alcuna memoria della dinamica dell’incidente, ragion per cui non è possibile formulare alcuna valutazione senza avere una più completa conoscenza degli atti di indagine".

Il legale spiega anche il ragazzo  "avendo previsto di essere il conducente dell’auto, aveva limitato il consumo di alcol, non ordinando alcuna bevanda durante la festa, ma limitandosi ad alcuni assaggi dei cocktail offerti da altri. Le stesse fonti confermano che al momento di porsi alla guida, appariva perfettamente lucido ed è conosciuto come guidatore attento e mai spericolato. Per questa ragione, senza avanzare allo stato alcuna critica in merito agli accertamenti tossicologici effettuati, ha destato un certo stupore il dato trapelato dalla stampa, secondo il quale il tasso alcolemico del mio cliente sarebbe stato di molto superiore al consentito".

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su La Voce di Rovigo

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali: Teatro Sociale di Rovigo
speciali: Camera di Commercio e Cna: un mondo di opportunità per le imprese

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl