you reporter

Rovigo

Travolto in bici, lascia 4 figli e dona gli organi

Ha lottato tra la vita e la morte per 9 giorni, ma non ce l'ha fatta l'operaio 58enne del Petrolchimico che tornava a casa in bici ed è stato travolto da un'auto a Ferrara

107268

Giovanni Braga, un 58enne travolto in bici è morto ieri, dopo 9 giorni di agonia, all'ospedale di Ferrara, lascia la moglie e quattro figli. L'incidente il 15 ottobre in via Padova, a Ferrara. L'uomo stava tornando dal Petrolchimico, dove lavorava, come tecnico della Basell.

E' stato travolto da una Fiat Panda condotta da un ferrarese. L’impatto è stato violento e il ciclista è stato sbalzato dalla sella, cadendo rovinosamente sull’asfalto e battendo la testa.

I familiari hanno deciso di donare gli organi, mentre la data dei funerali deve essere ancora fissata.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su La Voce di Rovigo

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali: Teatro Sociale di Rovigo
speciali: Camera di Commercio e Cna: un mondo di opportunità per le imprese

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl