you reporter

SANITA'

Potenziato il Centro di medicina: e c'è anche il tampone rapido

L'ad: "Con questi test aiuteremo le aziende a monitorare lo situazione a costi contenuti"

Potenziato il Centro di medicina: e c'è anche il tampone rapido

Il Centro di medicina di viale porta Po inaugura il servizio di tampone rapido rivolto ad aziende e società sportive del territorio polesano.

L’ex Fisiomed, polo nato nel 2007, si è affermato negli anni come realtà sanitaria di riferimento per la riabilitazione e la fisioterepia. Con l’ingresso nel 2018 nel gruppo Centro di medicina ha potuto ampliare il proprio arco di servizi. E proprio in questi giorni sono terminati i lavori di ristrutturazione della sede, che hanno visto una generale rivisitazione degli spazi e la creazione di una serie di ambulatori dedicati all’oculistica, alla dermatologia e alla ginecologia, che vanno ad integrare le altre branche già presenti, con particolare attenzione al tema della prevenzione. Il taglio del nastro è avvenuto alla presenza del sindaco Edoardo Gaffeo e del direttore di Confindustria Rovigo Massimo Barbin. Madrina della cerimonia, la giocatrice del calcio femminile Granzette di serie A, Sara Iturriaga.

Con la partenza del servizio di laboratorio analisi quest’estate la sede ha svolto un’azione di supporto al servizio pubblico in periodo Covid-19, con diverse aziende e centinaia di cittadini che si sono rivolti al centro per i test sierologici nazionali. Un’esigenza che viene soddisfatta anche in questi giorni su richiesta di aziende, associazioni e pazienti con una media costante negli ultimi mesi che oscilla tra i 200 e i 300 test sierologici a settimana.

Il test sierologico ora disponibile anche nella sede del Centro di medicina di Rovigo, in viale Porta Po 56 (di fronte all’entrata di Città Giardino) è quindi quello nazionale. Novità di settembre sono i tamponi rapidi per aziende e società sportive e se ce ne sarà la richiesta anche per i pazienti che si rivolgono alla struttura. Con la validazione da parte dello Spallanzani dei tamponi rapidi, entrano di diritto negli strumenti di screening verso il Covid-19.

Il gruppo Centro di medicina è tra le prime realtà sanitarie private e convenzionate in Veneto a poter effettuare questi test grazie ad una equipe di personale sanitario adeguatamente formata in grado di coprire le diverse esigenze. Questo esame ricerca direttamente l’antigene Sars-19 restituendo l’esito in appena 10 minuti. Oltre alla rapidità, il test presenta un altro vantaggio notevole, il costo, allineato a quello del sierologico.

“Riteniamo questo sarà il test di elezione per le realtà produttive ma anche nei contesti sportivi e gli eventi dove la tempestività è fondamentale. Facendo lo screening direttamente sul luogo di lavoro sarà possibile verificare l’eventuale presenza di positivi e grazie alla rapidità dell’esito solo in questi casi fare subito il tampone molecolare (Prc) classico - spiega l’ad del gruppo Centro di medicina, Vincenzo Papes - con le nuove procedure legate ai tamponi rapidi aiuteremo le aziende a monitorare lo loro situazione a costi contenuti, diventando un incentivo anziché un limite alla scelta del test migliore. Oggi lo screening non è solo una questione etica ma di credibilità dell’organizzazione stessa”.

“La risposta viene data entro le 48 ore”, sottolinea Papes.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali: I NOSTRI TESORI tra fiumi, mare e lagune
speciali: Teatro Sociale di Rovigo

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl