you reporter

ULSS 5

Contro il boom di contagi, boom di terze dosi, più centri vaccinali e "tracciatori"

Aperte oltre 100mila posizione per il booster

Dalla lotta per le mascherine al faccia a faccia col virus, in trincea

Patrizia Simionato, nuovo direttore generale della Ulss 5

26/11/2021 - 13:18

Accelerazione per la terza dose e incremento per il contact tracing. Sono queste le due priorità fondamentali dell'Ulss 5 Polesana in questo periodo dove i casi di coronavirus, anche in Polesine, stanno aumentando.

Per quanto riguarda la terza dose, i posti aperti sono 106mila, dei quali 57.700 già prenotati e quindi ancora oltre 48mila disponibili. Vista l'implementazione dei posti, sono cinque i centri vaccinali aperti sette giorni su sette. Al momento la risposta della terza dose, rispetto agli eleggibili, è del 41,1%.

Passando al tracciamento, l'azienda sanitaria ha messo a disposizione, quotidianamente, 30 professionisti per aumentare l'efficacia del contact tracing. Infine, per quanto riguarda il focolaio all'ospedale di comunità di Adria erano 7 gli ospiti positivi oltre ad un dipendente; due degli ospiti sono deceduti, entrambi vaccinati ma pluripatologici.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl