you reporter

Controlli

Al lavoro e in sala giochi senza Pass, multe per 1000 euro

La polizia di Stato nei giorni scorsi ha pizzicato un parrucchiere e un cittadino senza green pass e ha elevato due multe

In auto da una provincia e da un Comune all'altro: multati

Controlli della Polizia di Stato

27/01/2022 - 13:05

Continuano i controlli amministrativi predisposti dal Questore di Rovigo finalizzati ad accertare il rispetto della normativa prevista per contenere il contagio da COVID-19.

Nel pomeriggio dello scorso 25 gennaio, personale della Divisione Polizia Amministrativa e Sociale della Questura di Rovigo, ha proceduto al controllo di alcuni esercizi pubblici ubicati nei Comuni di Rovigo ed Occhiobello.

In una sala Videolottery sita ad Occhiobello, mentre gli operatori erano intenti nei controlli, una persona, per eludere i controlli all’entrata, ha cercato di entrare nel locale attraverso l’uscita d’emergenza, per poi cercare di allontanarsi in fretta alla vista dei poliziotti. Una volta fermata, veniva appurato che la stessa non era in possesso del “green pass”, necessario per accedere al locale, e quindi è stata sanzionata amministrativamente con la pena pecuniaria di 400,00 euro.

Il titolare di un negozio di parrucchiere per uomini di Rovigo veniva sorpreso svolgere l’attività lavorativa anch’egli sprovvisto del necessario “green pass” e per questo sanzionato amministrativamente con la pena pecuniaria di 600,00 euro. 

Nel complesso sono state controllate 90 persone e sottoposte a verifica 7 esercizi pubblici.

Lo stesso pomeriggio anche le Volanti dell’UPGSP hanno elevato una sanzione per mancato possesso del “green pass” nei confronti di un cittadino del Camerun 35 enne residente nella provincia di Genova che, a bordo del Freccia Rossa Venezia – Roma, ha esibito, all’atto del controllo, un green pass appartenente ad un’altra persona. Lo straniero, peraltro, era privo di documenti ed è stato quindi accompagnato in Questura per gli accertamenti sulla sua identità. All’esito dei controlli, oltre ad essere contravvenzionato per il mancato possesso del green pass è quindi stato denunciato in stato di libertà per sostituzione di persona. 

Continuerà anche nei prossimi giorni l’attività di controllo della Polizia di Stato per la verifica del rispetto, all’interno degli esercizi pubblici della provincia, della normativa prevista in materia di contrasto alla diffusione del Covid-19 ed in particolare di quella relativa al possesso del “green pass” da parte dei lavoratori e degli avventori.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 1
  • diduve

    27 Gennaio 2022 - 21:09

    Benissimo

    Rispondi

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl