Cerca

CORONAVIRUS IN ITALIA

Clamoroso: il garante per la privacy blocca le multe ai No Vax

Non è ancora chiaro se gli elenchi dei non vaccinati siano o meno trasmissibili ad altri enti

"Il pericolo vero è il covid, non il vaccino"

Una notizia clamorosa, che potrebbe costare al Governo una figuraccia epocale: le multe agli over 50 che non hanno adempiuto all'obbligo vaccinale sono, al momento, ferme. Ed è tutto da dimostrare che possano sbloccarsi. Perché c'è di mezzo il garante per la privacy. A quanto si apprende, sarebbe stata approvata la norma sulle multe ai non vaccinati, con conseguente previsione delle modalità di accertamento e notifica della sanzione, prima di essersi assicurati che questo iter fosse effettivamente percorribile.

La norma, infatti, risale all'8 gennaio scorso, con l'obbligo vaccinale scattato a decorrere dal 1° febbraio. Il Garante per la privacy, però, a tutt'oggi deve ancora decidere se, in effetti, sia legittimo e pensabile che gli elenchi dei soggetti non vaccinati possano essere trasmessi ad altri enti, come l'Agenzia delle Entrate, preposta al sanzionamento.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • diduve

    19 Febbraio 2022 - 00:28

    Sbloccare in fretta la situazione e multare duro.

    Report

    Rispondi

  • Max61

    18 Febbraio 2022 - 12:33

    Che schifo qui in Italia, per essere tutelati bisogna essere dei fuori legge.

    Report

    Rispondi

Impostazioni privacy