Cerca

SOS LAVORATORI

Mancano stagionali, giostre chiuse in anticipo a Gardaland

Per 13 attrazioni lo stop scatterà alle 19 invece che alle 23. E c'è chi chiede indietro i soldi

Gardaland in attesa di riaprire: numero chiuso e controllo temperatura agli ingressi

La grande carenza di lavoratori stagionali colpisce anche il parco di divertimenti di Garaland, costretto a chiudere varie attrazioni alle 19, anziché alle canoniche, per l'alta stagione, 23. Un dato clamoroso, se si pensa che si parla di una struttura tra le più frequentate d'Europa, con 2,7 milioni di ingressi nel 2021.

Gardaland ha annunciato di recente questa decisione, suscitando stupore e anche perplessità da numerosi abbonati e clienti, che invocano il rimborso, a fronte delle limitazioni in questa maniera introdotte. Sul web, infatti, come riporta Il Corriere della Sera, fioccano proteste e contestazioni.
 

Le nuove disposizioni saranno in vigore della giornata di domenica 19 giugno e coinvolgeranno, come detto, una luna serie di attrazioni: Jungle Rapids, Magic House, Superbaby, Funny Express, Flying Island, Baby cavalli, Peter Pan, Cinema 4D Experience, Space Vertigo, Colorado Boat, Kung fu Panda Master, Albero di Prezzemolo, Baby Canoe. 

"Siamo estremamente dispiaciuti per la delusione causata da questa situazione che è temporanea e che contiamo di risolvere al più presto - spiega la direzione del parco - Purtroppo siamo costretti a ridurre gli orari di apertura di alcune nostre attività a causa di eventi esterni ed indipendenti dalla nostra volontà, quali la forte carenza di lavoratori stagionali che sta sperimentando il settore turistico".
 

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • frank1

    18 Giugno 2022 - 18:43

    un particolare ringraziamento al reddito di cittadinanza ea chi lo sostiene tuttora

    Report

    Rispondi

Impostazioni privacy