you reporter

Rave party nel capannone <br/> due ragazzi finiscono a processo

Fiesso Umbertiano

rave[1].JPG

FIESSO UMBERTIANO - Con un tam tam via social network si erano dati appuntamento da tutta Italia, prima al Lido di Volano (Ferrara), poi, visto che pioveva, una massa di giovani partiti da tutta Italia era finita a fare il rave party a Fiesso Umbertiano. Era il 19 settembre 2010 e dentro un capannone in disuso alle 9 di mattina i carabinieri avevano identificato una cinquantina di persone su circa 400, denunciandone tre per occupazione abusiva di terreno e apertura abusiva di luoghi di pubblico spettacolo.

Ora a processo, dopo l’assoluzione di uno degli accusati, con rito abbreviato, sono rimasti in due, E. B 27enne di Rosolina e A. S, 20 anni allora, di Comacchio.
Ieri davanti al giudice ha testimoniato un ex locatario che era in possesso delle chiavi, il quale ha confermato che quella domenica era andato a fare un giro per controllare che tutto fosse a posto, e invece si era ritrovato con un fiume di gente che ballava e “pogava” con la musica a tutto volume.
Il giudice Varotto ha rinviato all’8 febbraio 2016 per sentire i testi non comparsi ieri e anche quelli della difesa ed eventuale discussione finale.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0


GLI SPECIALI

speciali: TESORI un viaggio tra terra mare e lagune
speciali: TESORI tra fiumi terra e lagune

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl