you reporter

Cimici a casa della ex <br/> per spiare le sue mosse

Gavello

52218

Controllava tutti i movimenti della ex

Microspie nella casa della ex fidanzata per spiare le mosse di lei dopo la fine della loro relazione.



Con questa accuso A. N. 29 anni di Gavello, è a processo. Una condotta che, secondo la Procura di Rovigo, configura l'ipotesi di reato di "interferenze illecite nella vita privata".




Parallelamente si aggiunge, in sede civile, la diffamazione. In quel periodo di separazione lui avrebbe offeso la donna addossandole ogni responsabilità per la fine della loro storia.




L'uomo è stato chiamato questa mattina, lunedì 27 giugno, di fronte al giudice Alessandro Lucifora del tribunale di Rovigo.




Il servizio completo sulla "Voce di Rovigo" in edicola martedì 28 giugno.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

LE ALTRE NOTIZIE:



GLI SPECIALI

Tesori. Alla scoperta del territorio tra mare e lagune
speciali: TESORI tra fiumi terra e lagune

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl