you reporter

Ladri nel canale, fuggono prima a nuoto e poi a piedi

Fuga rocambolesca

86236
Hanno svaligiato un magazzino e sono finiti in un canale. Ma grazie a una fuga rocambolesca, prima a nuoto e poi a piedi, sono riusciti a svignarsela.



Sono ladri atletici quelli che nella notte hanno colpito a Castelguglielmo, ripulendone un magazzino, da cui hanno asportato attrezzi da lavoro. Ad accorgersi della presenza dei malviventi è stato il padrone di casa, che, verso l'1.30 ha notato due figure caricare in un furgoncino alcuni dei suoi utensili per poi imboccare le stradine sterrate in mezzo alla campagna.



La vittima del furto, quindi ha subito chiamato i carabinieri, che sono intervenuti con una pattuglia. I militari si sono lanciati all'inseguimento del Doblò bianco lungo i sentieri sterrati e resi fangosi dall'irrigazione.



Ad un certo punto i predoni sono precipitati in un canale abbastanza profondo, ma non si sono arresi e sono riusciti a uscire dai finestrini raggiungendo a nuoto la riva opposta, dileguandosi poi in mezzo ai campi di mais.



Il mezzo, che era stato rubato il 5 luglio a Bovolone, in provincia di Verona, è stato recuperato soltanto stamattina e verrà restituito al legittimo proprietario, così come la refurtiva. L'identità dei ladri, invece, è ancora avvolta nel mistero.



Il servizio completo in edicola sulla Voce di venerdì 14 luglio

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0


GLI SPECIALI

speciali: TESORI un viaggio tra terra mare e lagune
speciali: TESORI tra fiumi terra e lagune

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl