you reporter

Insopportabile fetore, il peggio deve ancora venire

Caso risolto, ma...

87307
Individuate le cause del fetore insopportabile che in questi giorni ha colpito la zona di Occhiobello.



Si tratta di materiale organico per agricoltura che è stato sparso sui campi nella zona di Porotto, nel ferrarese, a pochi chilometri dal Po.



Lo dice Arpa Emilia Romagna.



"I nostri operatori si sono recati in molte delle zone segnalate dai cittadini controllando numerose attività agricole ed impianti a biogas - si legge nella nota - ed è stato riscontrato che la causa degli odori molesti avvertiti, è da attribuirsi ad attività di spandimento di ammendanti correttivi organici minerali, in fase di realizzazione su terreni siti in zona Porotto. Si sottolinea che, visionata la documentazione fornita dalla ditta, l'utilizzo di tali ammendanti e la contestuale pratica di spandimento sui suoli agricoli sono consentite dalla legge e sono posti in atto dalla ditta nei modi dovuti".



Ma il peggio deve ancora venire. Non solo l'azienda è autorizzata ma, a sentire Arpae "non sono da escludere analoghe procedure di spandimento, ed eventuali disagi associati, nei prossimi giorni".

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0


GLI SPECIALI

speciali: TESORI un viaggio tra terra mare e lagune
speciali: TESORI tra fiumi terra e lagune

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl