you reporter

"In Italia troppe tasse, mollo tutto e vado in Thailandia"

Arquà Polesine

Pesse.jpg

Federico Peretto, 45 anni, ha venduto tutto e andrà a vivere in Thailandia

“Qui non si può più vivere. Ci sono troppe tasse, si paga troppo, e spesso per mantenere chi non lavora”. E allora via: destinazione Thailandia. Federico Peretto, di Arquà Polesine, gestore, assieme al suo storico socio, del distributore di benzina sulla Statale 16, proprio davanti alla notissima discoteca Studio 16, cambia vita.


A 45 anni suonati ha deciso di voltare pagina: giovedì prossimo prenderà l’aereo, direzione Phuket. Qui, sulla spiaggia di Patong beach, farà il pizzaiolo.


Un mestiere nuovo per lui che nella vita ha fatto prima il cameriere, poi l’operaio e infine il benzinaio. Ma che non lo spaventa. Dopo aver deciso di partire, ha venduto l’auto e il camper, oltre ad essere uscito dalla società di gestione del distributore. Ha tenuto soltanto la casa di Arquà, dove - sabato sera - gli amici lo festeggeranno.


La zona, del resto, la conosce bene. La frequenta abitualmente, come turista, fin dal 2006. E qui è entrato in contatto con la comunità italiana, diventando alla fine socio dell’albergo-pizzeria dove lavorerà, il Bucintoro, in cui ha rilevato la quota di un socio che ha deciso di tornare in Italia. “Là fare l’imprenditore rende ancora qualcosa. Ci sono meno intoppi burocratici, meno tasse da pagare. Qui fare il benzinaio non rende più: con il nostro distributore sulla Statale 16 a fine mese facciamo fatica a far saltare fuori due stipendi.


Il servizio completo in edicola sulla Voce di mercoledì 30 agosto.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

LE ALTRE NOTIZIE:



GLI SPECIALI

Tesori. Alla scoperta del territorio tra mare e lagune
speciali: TESORI tra fiumi terra e lagune

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl