you reporter

UN CAFFE’ COL CANDIDATO

Turolla: “Sogno uno sviluppo eco”

Il sindaco uscente di Arquà Polesine fa un bilancio del Mandato. E sul Maggio: “Quei fuochi erano insicuri”. Sulla Macroarea: “Avanti tutta”

Turolla: “Sogno uno sviluppo eco”

Chiara Turolla, sindaco uscente, si ricandida ed è più convinta che mai della sua linea amministrativa. Ieri al castello con la sua squadra, per metà cambiata, ha presentato il loro programma. “Si tratta di un giornalino di otto facciate con tutto quello che è stato fatto ad Arquà Polesine e con il nostro progetto per il paese - spiega davanti a un caffé - Un punto importante del nostro programma è stato l’apertura del castello alla cittadinanza. E’ aperto dalla mattina alla sera, è diventato anche sede della biblioteca”.

Il sindaco uscente aggiunge che da cinque anni a questa parte Arquà è diventato il “paese delle associazioni”. “Da quando siamo arrivati noi - spiega - il volontariato è rifiorito e il Comune ha dato una grossa spinta a quello che facevano”.

La domanda sul Maggio Arquatese e sui fuochi “morti” non la scalfiscono: “I fuochi, Martarello li facesse a Rosolina. Purtroppo non c’è lo spazio e la sicurezza per farli manca. Non posso mettere a repentaglio la sicurezza delle persone. Inoltre il fumo e la sporcizia che portavano erano insopportabili. Noi facciamo il maggio arquatese e facciamo i fuochi, ma sono fuochi diversi”. E continua. Il nostro ‘maggio’ inizia in primavera e finisce a luglio, con iniziative ogni fine settimana con spazi a disposizione di tutto l’ente palio. Ma negli ultimi tempi era diventata la sagra della bondola, non c’era più la partecipazione di una volta. Ora i meravigliosi volontari hanno arricchito il maggio arquatese, con temi storici, lavorano con le scuole fino all’8 giugno”.

Sulla Macroarea non perde la pazienza, nonostante gli attacchi ricevuti e prova a spiegare: “Il lavoro fatto è molto complesso. Abbiamo deliberato la convenzione con il consorzio Zip di Padova che è l’attuatore. Andremo avanti, tenendo dei soldi da parte per fare opere nel paese”.

L’intervista completa sulla Voce di Rovigo di oggi 15 maggio

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su La Voce di Rovigo

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

LE ALTRE NOTIZIE:

GLI SPECIALI

speciali: Turatti Group
Speciali: Sagra del pesce di Chioggia

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl