you reporter

Cerca farmaco salvavita <br/> ma la farmacia è chiusa

farmaci[1].JPG
OCCHIOBELLO - Una lettera firmata “una cittadina delusa” indirizzata al sindaco e all’ordine dei farmacisti di Rovigo. L’episodio risale al primo maggio scorso quando una residente di Occhiobello riferisce di dover essere stata costretta a recarsi alla farmacia di Ficarolo per acquistare un farmaco salvavita per la madre: entrambe le farmacie del paese infatti erano chiuse.
Il sindaco Daniele Chiarioni è intervenuto in merito. “Comprendo il disagio della signora e ricordo che il comune di Occhiobello fece, a suo tempo, la richiesta per avere altre due farmacie sul territorio proprio per potere ampliare il servizio. È all'approvazione della conferenza dei sindaci dell'Ulss 18 una nuova organizzazione dei turni a livello provinciale che prevede che tutte le farmacie della provincia si conformino alla turnazione della città di Rovigo: 24 ore di turno continuato ogni dieci giorni”.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

LE ALTRE NOTIZIE:

GLI SPECIALI

speciali: I NOSTRI TESORI tra fiumi, mare e lagune
speciali: Teatro Sociale di Rovigo

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl