you reporter

La videsorveglianza si rafforza <br/>altri impianti a Occhiobello e Stienta

Il progetto

47887
Via libera da parte della prefettura all'ampliamento della videosorveglianza nei Comuni di Occhiobello e Stienta. Il progetto, redatto da As2 in collaborazione con gli uffici tecnici dei due Comuni, è stato presentato, nei giorni scorsi, dall'assessore alla sicurezza Irene Bononi al comitato provinciale per l'ordine e la sicurezza pubblica che ha espresso parere favorevole.

“Sono molto soddisfatta del progetto - spiega l’assessore Bononi - il prefetto e le forze dell’ordine presenti lo hanno accolto positivamente e favorevolmente. Sono certa che, proprio per la tipologia di impianto, porterà utilità a livello locale, anche a fronte delle future collaborazione tra le forze dell’ordine”.

L'ampliamento avrà un costo di 430mila euro e comporterà nuove telecamere ai varchi di entrata in entrambi i territori. I punti di videosorveglianza e lettura automatica delle targhe saranno 15 nel Comune di Occhiobello e 7 a Stienta. Il sistema di trasmissione dei dati avverrà tramite una rete wi fi dedicata e incentrata su alcuni punti cardine di raccolta e rilancio dei flussi video. Nella sede della polizia locale di Occhiobello è prevista la concentrazione di tutti i flussi video dei due Comuni, che saranno registrati, analizzati e in collegamento con il comando dei carabinieri di Santa Maria Maddalena.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

LE ALTRE NOTIZIE:

GLI SPECIALI

speciali: I NOSTRI TESORI tra fiumi, mare e lagune
speciali: Teatro Sociale di Rovigo

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl