you reporter

"Non cucini bene" <br/> e maltratta la moglie

Occhiobello

48628
Un tunisino 40enne residente a Occhiobello a processo per continui maltrattamenti alla moglie, pure lei tunisina, perché non faceva bene le faccende domestiche e non sapeva cucinare adeguatamente.



Una storia allucinante, che tra il febbraio e il marzo del 2011, è diventata un incubo per la moglie, ferita a un ginocchio in una occasione dall'uomo con un cacciavite. Durante il processo la donna ha raccontato le continue vessazioni, dalle percosse alle offese fino alle minacce di morte: "Ti uccido e vado via” e “ti uccido e faccio male alla tua famiglia”, tra le tante.



Inoltre chiamava i genitori della donna per dire loro che avrebbe fatto male alla donna e che l’avrebbe fatta tornare in Tunisia da morta. Una vera e propria persecuzione, che aveva messo in stato di soggezione la donna.



Il servizio completo in edicola nella Voce di mercoledì 16 marzo

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

LE ALTRE NOTIZIE:

GLI SPECIALI

speciali: I NOSTRI TESORI tra fiumi, mare e lagune
speciali: Teatro Sociale di Rovigo

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl