you reporter

Querela del sindaco contro chi lo ha offeso su Facebook

Occhiobello

70425
Pioggia di insulti su Facebook nei confronti del sindaco di Occhiobello. Il motivo sarebbe una voce del bilancio comunale male interpretata da alcuni cittadini, che per questo si sono accaniti contro loro amministratore. Ma il primo cittadino non intende lasciar correre, anzi: contro i detrattori ha deciso di andare fino in fondo, querelandoli per gli insulti ricevuti.



“Ho già incaricato il mio legale di fiducia di procedere alla querela per diffamazione - afferma il sindaco Daniele Chiarioni - nei confronti di chi associa il mio ruolo di amministratore a offese pesanti tramite i social network”.



L'intenzione di Chiarioni è quella di portare avanti la querela verso alcune persone che, nei giorni scorsi, hanno commentato su facebook la notizia di fondi ministeriali utilizzati dal Comune per il programma Sprar, cioè il Sistema di protezione per richiedenti asilo e rifugiati.



Il Comune, nello specifico, aderendo allo Sprar, ha previsto nel bilancio 2017 139mila euro, cifra che di fatto sarà interamente coperta da un fondo del ministero dell’Interno.



“I commenti e le offese – chiarisce il sindaco – derivano, peraltro, da un travisamento di un articolo di stampa che citava un atto amministrativo in cui necessariamente abbiamo dovuto mettere a bilancio la cifra destinata allo Sprar, benché il Comune non sborsi un euro e non sottragga nulla ad altri capitoli di spesa, ma faccia soltanto da tramite tra il ministero e la cooperativa che gestisce l’accoglienza”.



Il Comune di Occhiobello aderisce allo Sprar dal 2015 ottenendo i contributi ministeriali, ma l'organizzazione del programma di accoglienza è compito della cooperativa "Di tutti i colori", che si è aggiudicata l'appalto. A fronte delle fatture presentate dalla cooperativa, l'amministrazione salda periodicamente le spese sostenute attingendo al fondo ministeriale, non alle casse del comune.



Chissà se gli autori delle offese hanno imparato la lezione o se continueranno a sperare nell'impunità dei commenti sui social network.


LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

LE ALTRE NOTIZIE:

GLI SPECIALI

speciali: I NOSTRI TESORI tra fiumi, mare e lagune
speciali: Teatro Sociale di Rovigo

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl