you reporter

Profugo prende a calci e pugni i carabinieri

Il caso

97212

Foto d'archivio

Notte agitata a Ferrara con un richiedente asilo, domiciliato in una comunità di Copparo, a pochi chilometri dal Polesine, come protagonista.



O.C, ventenne richiedente asilo di nazionalità nigeriana, è stato arrestato in flagranza per resistenza a pubblico ufficiale e lesioni personali.



Fermato dai carabinieri per un controllo non lontano dalla stadio Mazza, oltre a non dare i documenti per farsi identificare, li ha iniziato a prendere a calci e pugni i militari dell'Arma.



Una vera e propria furia, con uno dei carabinieri che nel corso della colluttazione è anche caduto a terra ed è stato costretto a ricorrere alle cure del pronto soccorso. Per lui lesioni di lieve entità.



Una volta fermato, il giovane nigeriano è stato portato nella caserma di Copparo e tenuto in camera di sicurezza in attesa del processo per direttissima.



Negli ultimi tempi è la prima volta, nel ferrarese, che si verificano problemi con i richiedenti asilo. In almeno tre casi, ad esempio, sono stati arrestati per spaccio di stupefacenti ([url"Leggi l'articolo"]http://www.polesine24.it/Detail_News_Display/Veneto/richiedente-asilo-arrestato-mentre-spaccia-cocaina[/url]), ma non si era mai arrivati ad un'aggressione, come in questo caso.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

LE ALTRE NOTIZIE:

GLI SPECIALI

speciali: I NOSTRI TESORI tra fiumi, mare e lagune
speciali: Teatro Sociale di Rovigo

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl