you reporter

Operaio morì sul lavoro, committente condannato per omicidio colposo

La sentenza

103634
Era precipitato dal tetto del capannone mentre stava istallando un traliccio per la telefonia mobile, il 23 febbraio del 2012 a Santa maria Maddalena, frazione di Occhiobello.



Una morte, quella del 47enne Graziano Poluzzi, che stamattina (5 dicembre) è costata una condanna a 8 mesi di carcere per omicidio colposo per Stefano Negri che aveva commissionato il lavoro. Per l'imprenditore sulla sessantina, che aveva scelto il rito abbreviato, il pm aveva avanzato la richiesta di condanna a un anno e 8 mesi, una pena che il presidente del Tribunale di Rovigo Angelo Risi ha però ridimensionato.



L'avvocato difensore, Claudio Maruzzi del foro di Ferrara, tuttavia è fiducioso di poter dimostrare in Appello la totale assenza di responsabilità del suo assistito, dal momento che della sicurezza avrebbe dovuto occuparsi la ditta esterna a cui erano stati affidati i lavori.




LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

LE ALTRE NOTIZIE:

GLI SPECIALI

speciali: I NOSTRI TESORI tra fiumi, mare e lagune
speciali: Teatro Sociale di Rovigo

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl