you reporter

Rissa fra profughi, uno cacciato dal centro di accoglienza

Il caso

104410

Cà Frassinetta, dove sono ospitati numerosi richiedenti asilo

Una serie di atteggiamenti violenti e continui rischiano di costare l'esclusione dal progetto di accoglienza per un richiedente asilo pakistano 43enne ospitato nella comunità di Cà Frassinetta, proprio sul Po fra Ostellato e Santa Maria Nuova, sul confine con il Polesine.



Si tratta, come detto, di pakistano di 43 anni che nei giorni scorsi - ma la notizia è tata resa nota solo oggi - ha venerdì ha picchiato e minacciato un un suo connazionale di 24 anni.



La polizia lo ha denunciato per minacce aggravate e per porto abusivo di oggetto atto ad offendere.



La lite tra i due ospiti pakistani ha richiamato sul posto una volante , e agli agenti il giovane ha raccontato di essere stato aggredito de preso a pugni dal connazionale con cui divideva la camera, proprio per motivi legati alla convivenza. Una lite nel corso della quale è saltato fuori pure un coltello, sequestrato poi nel comodino dell'aggressore.



Per il 43enne, nuovo ad episodi di questo genere, don Domenico (che è il responsabile della struttura) ha chiesto l’espulsione progetto di accoglienza.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali: I NOSTRI TESORI tra fiumi, mare e lagune
speciali: Teatro Sociale di Rovigo

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl