you reporter

Basket

Coach Andrea Diana fa respirare aria di Serie A

Il grande tecnico livornese ha condotto un allenamento della formazione Under 16 del Cipriani.

Si è respirata sanissima aria di Serie A, ieri sera al palazzetto dello sport di Rovigo, grazie alla visita di coach Andrea Diana invitato dal Cipriani Nuovo Basket Rovigo. Il grande tecnico livornese, che ha portato la Germani Brescia dalla Serie A2 alla semifinale scudetto (persa contro l’Armani Milano) e all’Euro Cup, guadagnandosi pure l’Oscar del basket come miglior allenatore, ha condotto un allenamento della formazione Under 16 Gold formata dalla collaborazione fra Pallacanestro Lendinara, Centro di Formazione Sportiva e Nuovo Basket Rovigo.

Davanti ad appassionati curiosi e ad addetti ai lavori, coach Diana, coadiuvato per l’occasione da Salvatore Vacca, allenatore dell’Under 16 Gold, e da Andrea Lucchin, direttore tecnico del Nuovo Basket Rovigo, ha fatto lavorare sodo, per un’ora e mezza, i ragazzi che stanno rappresentando il Polesine nel difficile campionato “Gold”, ovvero la massima espressione attuale di basket giovanile maschile della Provincia.

Per vedere all’opera questa interessantissima formazione, inserita nel girone vicentino-veronese, basta andare al palasport di Lendinara questa domenica (ore 11), contro il quotato Verona Basket.

Molto apprezzata la presenza della Federazione Italiana Pallacanestro, rappresentata dal delegato provinciale Roberto Altafin e dal responsabile Cna Stefano Marangon, che hanno tenuto compagnia a coach Diana anche nella cena del dopo allenamento. Il bel momento è infatti proseguito nella Club House della Rugby Rovigo, scelta per far respirare anche al coach livornese un po’ di aria di Serie A (seppur di un altro sport) “made in Polesine”. Durante la cena, coach Diana ha raccontato straordinari momenti di basket europeo e italiano, suggerendo, sempre con la grande umiltà che lo caratterizza, qualche “pillola” per il basket polesano che di certo non gode della salute di un tempo.

“Confrontarsi con persone del calibro di Andrea Diana – conferma il presidente del Cipriani Nb Rovigo, Gionata Morello – è sempre preziosissimo. La strada per riportare il basket maschile ad alti livelli deve necessariamente passare per la collaborazione fra tutte le società polesane. Solamente unendo le forze si riuscirà ad allestire formazioni in grado di competere fuori provincia. E non mi riferisco ai campionati provinciali 'silver', livello troppo basso per garantire un futuro di qualità alla pallacanestro polesana. Un esempio è proprio questa Under 16 Gold, di cui lo stesso coach Diana ha parlato positivamente. Grazie alla collaborazione di tre società (Pallacanestro Lendinara, Centro di Formazione Sportiva e Nuovo Basket Rovigo, nda) è nata una squadra dalla quale verranno fuori ottimi giocatori. Posso assicurare che nessuna delle tre società ha fatto alcuna storia sul nome della squadra o sulla divisa da indossare: se realmente ti interessa il bene dei ragazzi, che cosa importa per chi gioca? E allora, perché non allargare questo progetto all’intero territorio? Questa è la mia più grande speranza”.

La bellissima serata con coach Diana è terminata con abbracci e un arrivederci al termine della stagione, mentre in cantiere il Cipriani Nuovo Basket Rovigo ha già diversi nuovi progetti.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su La Voce di Rovigo

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali: Teatro Sociale di Rovigo
speciali: Camera di Commercio e Cna: un mondo di opportunità per le imprese

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl