you reporter

La vostra Voce

Monica accende il bar Sole

La titolare cinese è arrivata in Italia vent’anni fa: “A Canaro sono felice”

Chen è diventata Monica, con i clienti in un anno e mezzo è maturato un rapporto speciale.

Il bar Sole ha visto sorgere una nuova alba a Canaro nell’aprile 2018. Chen Jianping vanta un’importante esperienza alle spalle: “Ho gestito per dieci anni il bar di Concadirame, assieme a mio figlio, poi ho scelto di trasferirmi a Canaro e sono felice delle scelta. Qui si lavora meglio rispetto a Rovigo”.

Con gli avventori del locale, è scoccata immediatamente la scintilla: “Sono molto felice di essere qui e lavorare a stretto contatto con le persone. Non sentiamo particolarmente la crisi, possiamo contare, tra i nostri clienti, sulla gente del posto e altri ragazzi”.

Una istituzione di Garofolo.  Il bar Turatti è nato nel lontano 1957, grazie a una brillante intuizione del signor Lauro Turatti, ancora oggi presente all’interno del locale.

Il mondo del commercio è cambiato in questi 62 anni e gli effetti della crisi si ripercuotono anche sui bar.

Tuttavia, qui nella frazione di Garofolo, i gestori si reputano piuttosto soddisfatti dell’andamento dell’attività.

Lauro però osserva: “E’ sempre più dura per le tasse, che in generale continuano ad aumentare. Anche Sky ha costi eccessivi”.

Il bar Turatti è affollato di gente quando vengono trasmesse le partite di Champions League e Serie A.

Il passaggio dei camion sulla Statale 16 è drasticamente diminuito rispetto ad alcuni fa, ma il bar Saniwash non ha perso la voglia di festeggiare. Da quasi due anni alla guida del locale c’è la responsabile Maura, affiancata dalla dipendente Lumi. Maura racconta: “Lavoriamo abbastanza bene con colazioni e aperitivi, ci stiamo attivando per ottenere la licenza dei tabacchi e ampliare così i servizi”.

Nonostante il delicato momento e la crisi economica che interessa il Polesine, al Saniwash si trova sempre un valido motivo per brindare: “Accogliamo gente di passaggio, ragazzi di Canaro e intere compagnie di Santa Maria Maddalena - aggiunge Maura - e poi, per le pause pranzo, facciamo degli ottimi primi piatti, a volte anche a base di pesce”.

Sulla Statale 16, soprattutto nel periodo estivo, vengono promosse serate divertenti con il karaoke e apericena interminabili.

Sulla  "Voce" di mercoledì 27 novembre l'articolo completo.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su La Voce di Rovigo

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali: Teatro Sociale di Rovigo
speciali: Camera di Commercio e Cna: un mondo di opportunità per le imprese

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl