you reporter

Calcio Serie D

Adriese, squadra e staff in silenzio stampa

La società sceglie la sospensione delle dichiarazioni di giocatori e tecnico per “garantire maggiore serenità”. La decisione comunicata a seguito della seconda sconfitta consecutiva a Legnago.

Adriese, squadra e staff in silenzio stampa

L'Adriese

“Al fine di garantire maggiore serenità alla squadra e allo staff tecnico in questo periodo particolare, la società Usd Adriese 1906 comunica che sono sospese le dichiarazioni e le esternazioni da parte dell’allenatore, dello staff e dei giocatori”.

E’ questa la comunicazione inviata oggi ai giornali dalla società Adriese, in un nota intitolata: “Sospensione dichiarazioni squadra e staff tecnico”. La comunicazione continua: “Al fine di garantire comunque un continuo buon rapporto con la stampa e tutti gli organi di comunicazione, l’Adriese ricorda che sono a disposizione il presidente Luciano Scantamburlo, il vicepresidente Roberto Scantamburlo, il direttore generale Ernesto Scantamburlo, il direttore sportivo Sante Longato e il direttore tecnico-operativo Alberto Cavagnis”.

La seconda sconfitta consecutiva dei granata ha fatto propendere per la scelta del silenzio stampa, almeno per quanto riguarda i giocatori e lo staff tecnico.

Peraltro, la sconfitta di domenica, alla quindicesima di andata, era capitata anche nella stagione precedente. E’ questo il parallelo per la formazione dell’Adriese che domenica scorsa è andata incontro ad un ko, il secondo consecutivo dopo quello a Campodarsego, allo stadio “Mario Sandrini” per mano della compagine scaligera del Legnano Salus. Zero i punti raccolti anche nell’annata precedente quando i granata erano caduti tra le mura amiche del “Bettinazzi” contro l'Union Feltre. Un raffronto che però può essere analizzato sotto altri punti di vista.

Lo scorso anno, in questa fase dalla stagione, il team etrusco guidato dal tecnico Michele Florindo aveva raccolto sei punti in più e si trovava in vetta alla classifica con quattro lunghezze di vantaggio rispetto alla diretta inseguitrice Arzignano Valchiampo. Attualmente invece l’Adriese del tecnico clodiense Luca Tiozzo si trova quinta in graduatoria con il primo posto, occupato dal Campodarsego, che si è allontanato a nove punti.

Nell’annata precedente infatti i granata avevano accumulato 31 punti, frutto di nove vittorie, quattro pareggi e due sconfitte, mentre in questa stagione sono 26 i punti racimolati a fronte di sette vittorie, quattro pareggi e quattro sconfitte. Sul piano realizzativo le cose poi vedevano la “vecchia” Adriese saldamente al comando della classifica del miglior attacco del girone con 38 reti siglate e 21 subite. Quella “nuova” invece la eguaglia sul piano dei gol al passivo, ma è sotto di sei per quanto riguarda la vena realizzativa.

Certo, sono solo numeri e questo campionato si sta veramente dimostrando molto equilibrato con tutte le squadre, magari meno quotate, che riescono quasi sempre a togliere punti alle formazioni che puntano alle zone di vertice.

E’ quindi un momento da gestire nel migliore dei modi per la società granata che ha iniziato la preparazione in vista del prossimo appuntamento di campionato. Il calendario non lascia scampo perché, dopo aver affrontato in sequenza Campodarsego e Legnago Salus, adesso arriva il Cartigliano che si trova momentaneamente ad occupare il secondo posto in graduatoria.

Un match quindi ostico con i ragazzi guidati in panchina dal tecnico Luca Tiozzo che proveranno a tornare alla vittoria, anche grazie alla spinta dei propri tifosi, i quali potranno essere “l'uomo” in più per invertire il trend negativo dal punto di vista dei risultati ottenuti nelle ultime uscite.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su La Voce di Rovigo

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali: I NOSTRI TESORI tra fiumi, mare e lagune
speciali: Teatro Sociale di Rovigo

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl