you reporter

Calcio Serie D

Adriese, l’attacco più forte

Con 35 reti messe a referto, i granata sono davanti a tutte le avversarie. Il tecnico Tiozzo sta valutando la formazione da schierare contro il Chions.

Adriese, l’attacco più forte

Luca Tiozzo

Ancora due giorni e poi la formazione dell’Adriese tornerà in campo per il prossimo appuntamento di campionato. Nel corso di questa settimana, dopo la tranquillità ritrovata con la vittoria casalinga contro il Cartigliano, i granata si sono allenati regolarmente in vista della sfida valida per la diciassettesima giornata d'andata del girone C di Serie D.

L’avversaria sarà il Chions, guidata in panchina dal tecnico Andrea Zanuttig, che è reduce da tre sconfitte consecutive rispettivamente contro Belluno, Campodarsego e Union Clodiense, segnale di un momento non certo positivo per il team gialloblù. Un risultato positivo manca dalla tredicesima giornata quando i friulani fermarono sul pareggio la più quotata Luparense, mentre i tre punti non vengono portati a casa dall'undicesima quando riusciremo a mandare al tappeto l'Ambrosiana. Una delle cinque vittorie ottenute dal Chions finora in questa stagione, a fronte di quattro pareggi e ben sette sconfitte.

Un cammino altalenante che ha messo la squadra all'ultimo posto utile per uscire dalla zona rossa della graduatoria. Un percorso comunque in linea con l’obiettivo salvezza prefissato prima dell’inizio di questo campionato. In fase offensiva i ragazzi di mister Zanuttig non stanno facendo male, infatti sono state ben ventotto le reti messe a segno, bottino che li mette in linea con le squadre che occupano una posizione di media-alta classifica.

Ben diverso è invece il discorso per quanto riguarda i gol al passivo. Anche qui il numero è ventotto e questo significa quarta peggiore difesa del raggruppamento, davanti solamente a formazioni quali Cjarlins Muzane, Vigasio e San Luigi. Con questa cifra i friulani non potranno certo stare tranquilli visto che affronteranno l’Adriese che, allo stato attuale, è l’attacco più prolifico con le trentacinque marcature messe a segno, vale a dire una media di oltre due gol ogni 90’. I ragazzi del tecnico clodiense Luca Tiozzo, tenendo conto di questi dati e dalla posizione in graduatoria, partono indubbiamente con i favori del pronostico, anche se questo girone ha dimostrato ogni domenica di mettere in scena delle sorprese.

Certo è che il mister della rosa etrusca starà pensando a come sostituire i tre giocatori squalificati, uno per reparto. In difesa, al posto di Boscolo Berto, la scelta è praticamente obbligata e risponde al nome di Scarparo. Ben più difficile, invece, prevedere i nomi che sostituiranno Beltrame e Aliù, tenendo conto anche del cambio di modulo effettuato domenica scorsa.

Dubbi che verranno sciolti prima dell’appuntamento di domenica, 90’ in cui l’Adriese non dovrà sbagliare per continuare la rincorsa alla vetta della graduatoria.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

LE ALTRE NOTIZIE:

GLI SPECIALI

speciali: I NOSTRI TESORI tra fiumi, mare e lagune
speciali: Teatro Sociale di Rovigo

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl