you reporter

Calcio Serie D

Il Delta all’operazione riscatto con la Luparense

L’undici di Pagan ha chiuso il 2019 con due sconfitte consecutive: serve il successo

Delta Porto Tolle, tutti a disposizione di Barella

L’amichevole contro il Porto Viro, terminata con il poker servito dai biancazzurri alla squadra di Matteo Tiozzo, è servita a sondare la condizione fisica dei giocatori della rosa di Andrea Pagan. La settimana è continuata con la preparazione atletica del gruppo in vita della prossima sfida di domenica.

Il tecnico del Delta Porto Tolle Andrea Pagan commenta: “L’amichevole contro il Porto Viro è servita a mettere benzina nelle gambe ed è stato un buon test che ha fornito alcune indicazioni e dettagli. Nei giorni successivi abbiamo continuato il percorso svolgendo degli allenamenti e caricando sulle gambe senza spingere, ma l’importante è stato trovare lo spirito giusto per tornare a lavorare”.

Il 2019 per il collettivo portotollese è finito con due sconfitte, ma l’allenatore vuole subito cambiare pagina e dimenticare il passato, aprendo nelle maniera migliore l’anno futuro. Il mister, tra buoni propositi e auspici giusti, vuole cominciare il girone di ritorno con un successo e conquistare l’intera posta in palio del primo confronto del 2020.

L’avversario sarà la Luparense di Enrico Cunico, distante quattro punti nel raggruppamento e sulla prossima gara Andrea Pagan aggiunge: “E’ una partita molto particolare perché inizia il girone di ritorno e dovremo migliorare il rendimento dell’andata perché abbiamo avuto dei numeri sotto le aspettative e dovremo cercare di raccogliere quello che abbiamo perso durante il percorso”. La compagine padovana, a quota 28 in diciannove incontri, ha ottenuto 7 vittorie, 7 pareggi e 5 sconfitte, realizzando 39 marcature e subendo 30 reti. Il giocatore più pericoloso rimane il centravanti classe 1986 Filippo Mattarello, autore di 11 gol nella stagione attuale, molto freddo e cinico sotto porta.

Andrea Pagan sulla prossima antagonista conclude: “La Luparense è una squadra molto attrezzata che ha compiuto buoni acquisti sul mercato, come Pittarello e Moras, ma dobbiamo pensare soltanto allo scontro e rimanere concentrati e determinati quando scenderemo in campo. Il nostro obiettivo rimane quello di raggiungere altre posizioni nella classifica e sorpassare le nostre rivali per provare ad arrivare agli spareggi”.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali: I NOSTRI TESORI tra fiumi, mare e lagune
speciali: Teatro Sociale di Rovigo

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl