you reporter

Basket Serie B femminile

Rhodigium, trasferta ostica

Domani sera la Solmec scenderà in campo contro la temibile Cestistica Rivana. Per spuntarla a Riva del Garda, fondamentale la concentrazione.

Rhodigium, trasferta ostica

Una trasferta difficile attende la Solmec Rhodigium Basket che domani sera, alle 20.30, scenderà in campo contro l’ostica formazione di Cestistica Rivana.

Settimane complicate per Frignani e le sue ragazze, che dalle festività natalizie non sono ancora riuscite ad allenarsi con continuità con tutto l’organico al completo, a causa dell’influenza stagionale.

Mentre Cognolato sta cercando di ritrovare la miglior condizione, è costretta al riposo invece Martina Malin; la guardia rossoblù stava rispondendo bene alle chiamate di coach Frignani e la squadra tutta si augura di recuperarla per la partita di sabato a Riva del Garda.

Problemi anche per Stoppa che fortunatamente sembra essere già sulla via del recupero e sarà a disposizione dell'allenatore rossoblù.

Nonostante il momento complesso, la Rhodigium è riuscita ad ottenere i due punti nell'ultima partita casalinga contro Montecchio Maggiore. Con il punteggio di 46-35, Cappellato e compagne hanno avuto la meglio, dopo una lotta di quaranta minuti nella quale non si è vista la miglior Rhodigium della stagione, ma le rossoblù l’hanno spuntata grazie ad una prova di carattere ed agonismo.

Ottime risposte da parte di Vaccarini, alternatasi a Pegoraro in cabina di regia, e che già dalla partita con Futurosa ha dimostrato miglioramenti nella gestione del gioco. Solida anche Stoppa, sempre puntuale sul piano realizzativo e punto di riferimento per l’organizzazione della fase difensiva.

Proprio Stoppa all’andata, con uno scorer personale di 19 punti, condannò alla sconfitta le rivane. Dopo una partita al cardiopalma, con un primo quarto disastroso da parte delle padrone di casa, la Rhodigium si riprese nel secondo parziale, ricucendo il distacco e portandosi in parità sul 41-41 al 30’.

Negli ultimi dieci minuti, salì in cattedra Valentina Stoppa che davanti al numerosissimo pubblico del Palasport di Rovigo diede una vera lezione di pallacanestro, segnando in ogni modo e realizzando il break decisivo, valso la vittoria finale per 62-54.

Match non semplice a Riva del Garda, dove le rivane hanno ottenuto cinque vittorie e due sole sconfitte contro Muggia e Bolzano; squadra molto pericolosa con un reparto lunghe di lusso e che rispetto alla partita di andata si presenterà con Piermattei, guardia da 12 punti di media a gara e reduce dal suo massimo stagionale, 22 punti contro Marano Vicentino.

Trentine che nonostante la prestazione di Piermattei, sono state costrette a cedere il passo alle vicentine (59-52), dopo una partita molto combattuta e dal risultato incerto fino all'ultimo minuto.

Per spuntarla sulle rivane, la Rhodigium dovrà scendere in campo con il piglio dimostrato nell'ultimo quarto della partita di andata e replicare la grande difesa di squadra che limitò le lunghe avversarie. Sarà fondamentale mantenere la concentrazione per tutta la durata del match e limitare il più possibile i cali di intensità per non lasciare spazio a Cestista Rivana, che ha già dato prova di poter sfruttare i black out avversari per piazzare parziali pesanti.

Appuntamento quindi a domani sera a Riva del Garda alle 20.30 per la quarta giornata del girone di ritorno del campionato di Serie B femminile tra le padrone di casa di Cestistica Rivana e la Solmec Rhodigium Basket.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali: I NOSTRI TESORI tra fiumi, mare e lagune
speciali: Teatro Sociale di Rovigo

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl