you reporter

Badia Polesine

Cura del verde, un bando per 3 anni

Le candidature dovranno essere inviate entro e non oltre le 12 di lunedì 24

Cura del verde, un bando per 3 anni

Il Comune avvia la procedura per dare in appalto triennale la manutenzione del verde. Nel corso dell’ultima seduta di consiglio comunale, durante la quale è stato presentato il bilancio previsionale 2020, l’assessore all’Ambiente Stefano Segantin aveva anticipato l’intenzione dell’amministrazione di procedere in modo diverso rispetto agli anni scorsi per quanto riguarda la manutenzione del verde.

L’idea, da mettere in pratica a partire da quest’anno, è infatti quella di prevedere un appalto triennale, che possa così garantire in modo continuativo la manutenzione di parchi, giardini e altri spazi pubblici. L’intenzione trova ora conferma con la pubblicazione di un avviso che dà il via alle manifestazioni d’interesse per l’appalto, aprendo così ufficialmente la procedura per l’affidamento del servizio per il triennio 2020-2022. “Gli obiettivi – si legge nei dettagli dell’avviso - sono quelli di mantenere in sicurezza, funzionalità e decoro i parchi, i giardini, le strade, le aiuole e i componenti accessori, attraverso adeguati interventi manutentivi che migliorino lo standard qualitativo e garantiscano adeguate condizioni per gli utenti”. “Il servizio – riprende l’elaborato predisposto dagli uffici comunali - riguarda l’esecuzione di una serie di azioni operative, tecniche, gestionali ed amministrative volte a mantenere, ripristinare e migliorare la sicurezza, l’efficienza e la fruibilità del verde pubblico di Badia, con particolare riferimento a parchi, giardini, aree verdi, cigli stradali e siepi”.

Tra le operazioni che si vuole dare in affidamento ci sono la pianificazione delle esigenze e programmazione delle attività manutentive, la potatura delle siepi, lo sfalcio e la raccolta foglie dei prati, la tutela igienica delle aree verdi, vale a dire la raccolta, asportazione e conferimento di rifiuti e materiali di qualsiasi tipo, e lo sfalcio dei cigli stradali. Inoltre, stando a quanto annunciato in sede di consiglio comunale dall’assessore Segantin, l’appalto dovrebbe comprendere anche la pulizia dei marciapiedi. Per il momento, dunque, il Comune raccoglierà le manifestazioni d’interesse delle ditte potenzialmente interessate prima di procedere con l’affidamento. “La manifestazione di interesse – conclude l’avviso comunale - ha l’unico scopo di comunicare all’ente la disponibilità ad essere invitati a presentate l’offerta”. La cifra complessiva dell’appalto triennale ammonta a circa 149mila euro, soggetti a ribasso, mentre le manifestazioni di interesse per partecipare alla procedura negoziata dovranno essere inviate entro e non oltre le 12 del 24 febbraio. L’ipotetico inizio dell’appalto è per adesso fissato all’1 aprile 2020, con termine il 31 dicembre 2022.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

LE ALTRE NOTIZIE:

GLI SPECIALI

speciali: I NOSTRI TESORI tra fiumi, mare e lagune
speciali: Teatro Sociale di Rovigo

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl