you reporter

Rugby Rovigo

“La salute prima di tutto”

Il direttore generale Roberto Roversi: “La situazione è molto delicata e si evolve ogni giorno. La distanza di sicurezza ci impone solo allenamenti atletici”.

“La salute prima di tutto”

Campionato fermo anche per i Bersaglieri della Femi Cz Rugby Rovigo Delta a causa dell’emergenza da coronavirus. I ragazzi agli ordini di coach Umberto Casellato in questi giorni si stanno allenando sulla parte atletica per evitare i contatti fisici che potrebbero favorire un eventuale contagio.

Al “Battaglini” sono state prese tutte le precauzioni necessarie per seguire ciò che ha consigliato il governo e le istituzioni.
Non è ancora stato reso noto, però, quando i Bersaglieri potranno ritornare a calpestare l’erba del Battaglini e al momento l’incertezza regna sovrana.

Il direttore generale della Femi Cz Rugby Rovigo Delta, Roberto Roversi, prova a fare il punto della situazione: “Quello che posso dire è che nessuno di noi è un virologo o uno scienziato, non abbiamo le competenze tecniche per valutare i rischi e di conseguenza ci adeguiamo e rispettiamo le decisioni prese dall’alto. La nostra principale preoccupazione è la salute dei nostri atleti che per noi è sempre messa al primo posto. La situazione è molto delicata e si evolve di giorno in giorno, noi cerchiamo di tenerci aggiornati anche se spesso non è facile. Ora si è aggiunta anche la chiusura di alcune province e regioni, il che complica ulteriormente la situazione e aggiunge difficoltà per disputare il campionato italiano di rugby. Di sicuro a livello sportivo ci ha creato molti disagi infatti, anche se ci stiamo allenando. Lo stiamo facendo con alcune difficoltà viste le precauzioni che dobbiamo prendere. La distanza minima di sicurezza ci impone di fare solo allenamenti atletici”.

Infine Roversi conclude: “Questa situazione non agevola per nulla il nostro lavoro, anzi lo complica non di poco. Il numero di contagi aumenta di giorno in giorno e la soluzione sembra lontana. Siamo preoccupati come tutti i cittadini e non sappiamo quando potremo ritornare in campo, speriamo il prima possibile anche se ovviamente viene prima la sicurezza nazionale”.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali: I NOSTRI TESORI tra fiumi, mare e lagune
speciali: Teatro Sociale di Rovigo

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl