you reporter

VILLAMARZANA

Schede Sim per studenti in difficoltà

Un modo per aiutare economicamente vista la necessaria didattica a distanza. Il Comune ha deciso di acquistare delle pre pagate da consegnare a chi è in stato di bisogno.

Schede Sim per studenti in difficoltà

Il comune di Villamarzana acquista schede Sim per gli studenti in difficoltà. Da un paio di mesi, ormai, a causa delle restrizioni dovute alla lotta alla diffusione del contagio del virus Covid 19, in tutta la penisola le scuole sono state chiuse e gli studenti italiani sono costretti a seguire le lezioni a distanza utilizzando i loro strumenti informatici, comprese le connessioni internet.

Uno sforzo che docenti e ragazzi stanno facendo, con risultati egregi sia sotto il profilo didattico che umano. E’ chiaro però, che quattro o cinque ore al giorno di connessione, a lungo andare, pesano e non poco sulle tasche di tutte quelle famiglie che si trovano ad attraversare un particolare momento di difficoltà economica. Per cercare di andare incontro a queste esigenze, l’amministrazione comunale di Villamarzana, guidata dal sindaco Claudio Gabrielli, ha deliberato l’acquisto e l’affidamento di alcune schede Sim prepagate ad alunni in difficoltà nella connessione alla didattica a distanza. Questo provvedimento rientra nelle “misure di potenziamento del servizio sanitario nazionale e di sostegno economico per famiglie, lavoratori e imprese connesse all’emergenza epidemiologica da Covid 19”.

“Vista la comunicazione dell’Istituto Comprensivo di Costa di Rovigo e Fratta Polesine, nella quale veniva comunicato che si è già mobilitato per recuperare il materiale didattico necessario, tablet e notebook, per svolgere la didattica a distanza - si legge nella delibera - e visto che nella stessa nota l’Istituto Comprensivo informava che sussiste anche la difficoltà, da parte di alcuni alunni, legata alla connessione internet e ai giga limitati in loro possesso e considerato che il dirigente scolastico informava questo ente che nel nostro territorio comunale ci sono alunni che ravvisano la problematica legata alla connettività necessaria per svolgere la didattica a distanza, elencando gli stessi”, l’amministrazione comunale ha considerato “necessario intervenire a supporto dell’istruzione di questi alunni residenti nel nostro territorio che hanno comunicato le difficoltà, e garantire la possibilità di seguire la didattica a distanza, almeno per i prossimi due mesi”.

Per queste ragioni l’amministrazione ha deciso di acquistare alcune schede Sim pre-pagate da consegnare agli studenti in difficoltà a svolgere la didattica a distanza, elencati dal dirigente scolastico, per i prossimi due mesi.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali: I NOSTRI TESORI tra fiumi, mare e lagune
speciali: Teatro Sociale di Rovigo

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl