you reporter

Rosolina Mare

L’estate entra nel vivo al Perla

Numerose le presenze dei pendolari, meno quelle di stranieri. Ciro Patrian: “Nonostante le difficoltà la stagione sta andando bene”

L’estate entra nel vivo al Perla

L’estate sta entrando nel vivo a Rosolina Mare. Ciro Patrian racconta la stagione balneare 2020 al Bagno Perla. “Nonostante le difficoltà del caso sta andando bene - spiega - Fortunatamente abbiamo abbastanza presenze dei pendolari. Purtroppo, mancano i turisti stranieri, quelli che arrivano da più lontano ma fortunatamente ce la caviamo. Abbiamo all’incirca 400 ombrelloni, quindi 400 posti spiaggia, più altri 250, 300 che sono nella parte più interna dello stabilimento balneare. Sono distanziati 4 metri per 4, quindi 16 metri quadrati. Sotto ogni ombrellone mettiamo 3 posti. Quindi, possono starci al massimo 4 persone”.

Patrian sottolinea che ieri allo stabilimento balneare è stato ospitato il primo torneo di beach tennis Open d’Italia, dopo il Coronavirus. “Ringrazio l’organizzatore Paolo Sanniti che sa svolgere il suo ruolo in modo ottimo - continua Ciro - Stiamo usando tutte le norme anti Covid. Sono presenti nei campi circa una trentina di coppie, sia maschili, sia femminili”.

Al Bagno Perla dal lunedì al venerdì c’è un bagnino per il servizio di salvataggio, alla domenica ce ne sono due. Per quanto riguarda il servizio in spiaggia ci sono a disposizione sei persone, un’addetta alla direzione, e al bar lavorano altre sei persone.

Visto che la stagione è iniziata tardi, alla domanda se vorrebbe rimanere aperto fino a metà settembre Patrian ha risposto che, azzardando, la sua risposta è fino alla fine di settembre, se c’è la possibilità. “Per quanto riguarda gli eventi - prosegue - Abbiamo qualcosa di programmato, ma non a grandi livelli. Ad esempio facciamo l’aperitivo della domenica in modo contenuto. E poi stiamo programmando altri tornei sia di beach tennis, sia di beach volley. Quello di beach volley sarà sia Fipav, a fine agosto, sia amatoriale, il primo fine settimana di settembre”.

Ciro Patrian gestisce il Bagno perla da 15 anni. “Quando l’ho preso funzionava bene - precisa - e, con tutta la modestia del caso, ci abbiamo lavorato bene e lo abbiamo portato a mille. Buona estate”.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali: I NOSTRI TESORI tra fiumi, mare e lagune
speciali: Teatro Sociale di Rovigo

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl