you reporter

Lendinara

Irene Sasso esce dalla giunta

L’assessore esterno di Fratelli d’Italia si è detta impossibilitata a proseguire per motivi personali

Irene Sasso esce dalla giunta

Irene Sasso

Irene Sasso lascia la giunta. L’assessore esterno di Fratelli d’Italia del mandato Viaro bis, con delega ai rapporti con le consulte territoriali, l’associazionismo e il volontariato, i rapporti con il terzo settore, le politiche giovanili e l’agricoltura, si è detta impossibilitata a proseguire visti gli impegni da sostenere.

“Da tempo si sapeva di questa difficoltà di Irene per motivi personali - ha commentato il sindaco Luigi Viaro - Dobbiamo comunque incontrarci perché ritengo si possa non staccare completamente il rapporto, visto il grande impegno che aveva profuso. Da tempo, aveva segnalato questa impossibilità a proseguire per motivi personali, ed effettivamente fare l’assessore è impegnativo, bisogna partecipare attivamente a tante iniziative e alla vita comunale”.

Uscendo dalla giunta esce anche dal consiglio comunale, non essendo stata eletta alle ultime amministrative come consigliere. Era stata positiva la partenza della Sasso, che però ha scelto di uscire dopo poco più di un anno di mandato. “Bisogna attirare i giovani e spronarli perché si crei un ponte tra loro e le istituzioni - aveva detto proprio ad agosto dello scorso anno - Tante le idee per stimolarli al senso civico. Bisogna farsi conoscere il più possibile nello sport, tempo libero e volontariato e non restare nascosti. Come esponente di Fratelli d’Italia per me è importante anche la sicurezza per i giovani, in particolare in tematiche come bullismo, disturbi alimentari, disabilità, oltre al problema della natalità, argomenti di cui è bene discutere”.

Non ci sarà però una sostituzione di emergenza, assicura il primo cittadino: “Ne discuteremo con calma la settimana prossima, si parlerà di investire su persone che diano disponibilità”. I giochi sono quindi ancora aperti con Marco Dabbizzi, presidente del circolo locale del partito di Giorgia Meloni.

L’occasione sarà però colta per una discussione più generale, un bilancio dopo il primo anno di questo mandato: “Non è un segreto che ho incontrato i coordinatori e discuteremo ancora con responsabilità perché chi è chiamato a cariche impegnative sia determinato a pedalare”.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali: I NOSTRI TESORI tra fiumi, mare e lagune
speciali: Teatro Sociale di Rovigo

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl