you reporter

ULSS 3

Vaccinati sette prof su dieci

Intanto procedono le somministrazioni a domicilio

Vaccinati sette prof su dieci

Sette professori su dieci sono stati vaccinati. Nell’Ulss 3 Serenissima 9.838 uomini e donne, tra personale docente e non docente, hanno già ricevuto la prima dose di vaccino. Nel territorio dell’azienda sanitaria veneziana il bacino d’utenza di tutti i lavoratori delle scuole di ogni ordine e grado, comprese le università, è composto da circa 14mila persone. Da inizio campagna vaccinale ad oggi, le defezioni non superano il 10% dei prenotati.

“Soddisfatti di aver messo a disposizione il vaccino a questo ampio e cruciale comparto - dice il direttore dell’Ulss 3 Serenissima Edgardo Contato - il metodo di prenotazione e di adesione si è rivelato efficace e il lavoro sul personale scolastico ci ha permesso di testare la futura vaccinazione su larghissima scala”.

Intanto nell’Ulss 3 procede l’iniziativa dei vaccini a casa degli anziani over 80 che non possono muoversi. A portarli e a somministrarli sono i giovani medici delle Usca, le unità speciali per il contrasto al Covid-19, e gli infermieri dell’assistenza domiciliare (Adi) dell’Ulss 3 Serenissima. Nel territorio dell’azienda sanitaria veneziana hanno già portato il vaccino nelle case di 375 anziani; in terraferma sono già stati completate, anche quanto a vaccini a domicilio, le classi '41 e '40; e anche a Venezia, divisi in piccole squadre, gli operatori dell'Ulss 3 raggiungono a domicilio coloro che, con certificazione del medico di famiglia, non possono recarsi ai centri vaccinali.

L’Ulss 3 Serenissima percorre anche questa via per garantire che nessuno tra gli ultraottentenni resti senza il vaccino di cui, secondo le norme ministeriali e regionali, ha diritto. Nelle case, insieme all'utente over ‘80 prenotato per la vaccinazione, gli operatori dell'Ulss 3 Serenissima vaccinano, là dove sono presenti, anche le persone che gli prestano assistenza, i cosiddetti “caregiver”: sono già più di 900 i familiari stretti, o gli assistenti, vaccinati insieme agli over '80. Tra gli operatori in servizio oggi ci sono la dottoressa Anna Tosi, medico Usca, e l'infermiera Ursula La Versa, coordinatrice dell'assistenza domiciliare a Venezia. Si spostano a piedi o con il supporto del Suem 118, a seconda del percorso che devono fare, e raggiungono via via i diversi domiciliare previsti nella loro giornata. Ad ogni appuntamento si preparano con i dispositivi di protezione, e poi entrano nell’abitazione dell’utente da vaccinare. Dieci minuti sono normalmente sufficienti per l'anamnesi e poi per la vaccinazione vera e propria; gli operatori dell'Ulss 3 si trattengono poi un quarto d'ora per verificare che il soggetto vaccinato non abbia difficoltà particolari dopo la somministrazione.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

LE ALTRE NOTIZIE:

GLI SPECIALI

speciali: TESORI tra fiumi terra e lagune
speciali: I NOSTRI TESORI tra fiumi, mare e lagune

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl