you reporter

Porto Viro

"Uniti per lo sviluppo del Delta"

Capanna: “I sindaci sono riusciti a fare rete per migliorare l’efficacia dei servizi ai cittadini”.

"Uniti per lo sviluppo del Delta"

I sindaci dei 7 Comuni del Delta (Porto Viro, Rosolina, Porto Tolle, Taglio di Po, Ariano, Loreo, Corbola), martedì scorso hanno riunito in seduta plenaria i rispettivi consigli comunali nel Palazzetto dello Sport di Porto Viro, per descrivere ai consiglieri e alla cittadinanza i 27 interventi programmati del Contratto di foce Delta del Po, finalizzati allo sviluppo del territorio e al miglioramento dei servizi.

Il Contratto di foce del Delta del Po è una delle 72 aree interne che fanno parte della Snai (Strategia Nazionale Aree Interne). Sono previsti fondi regionali e nazionali (circa 8 milioni di euro) per finanziare la realizzazione di progetti di sviluppo locale (nei settori dell'agricoltura, della pesca, dell'ambiente, del turismo e della cultura) e progetti di miglioramento dei servizi di cittadinanza (nei settori della mobilità, scuola e sanità).

“I sindaci dell'area hanno mostrato lungimiranza e intelligenza, riunendosi periodicamente e confrontandosi, per costruire i progetti del Contratto e condividerli con il territorio, superando di fatto quei campanilismi e quelle appartenenze politiche che in passato hanno ostacolato lo sviluppo del Delta - afferma il consigliere comunale di Porto Viro Michele Capanna - I nostri sindaci avevano già dimostrato la capacità di fare rete nell'ottica di un miglioramento dell'efficacia e dell'efficienza dei servizi ai cittadini - prosegue Capanna - sottoscrivendo convenzioni per la gestione associata di funzioni importanti come la Protezione civile e il catasto”.

“Ora si tratta di dare inizio alla gestione, sempre in forma associata, della strategia dell'area interna Contratto di foce Delta del Po, costituendo un ‘Tavolo Permanente’, che svolga funzioni di indirizzo e coordinamento, e un ‘Ufficio di piano intercomunale’, per il supporto tecnico-amministrativo. Faccio notare che l’approccio dei sindaci è cambiato, rispetto al passato: si è partiti dalle tematiche che interessano il territorio per arrivare a richiedere i finanziamenti”.

Alla sera il consiglio comunale di Porto Viro ha approvato la convenzione per la gestione associata della strategia dell'area interna Contratto di foce Delta del Po. “Auspico che nel prossimo futuro si ricorra sempre più spesso alla gestione associata di funzioni e servizi, che presenta una serie di vantaggi, tra cui: economie di scala, maggiori professionalità, miglioramento delle prestazioni, maggiore peso politico complessivo”, conclude il consigliere.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali: I NOSTRI TESORI tra fiumi, mare e lagune
speciali: Teatro Sociale di Rovigo

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl