you reporter

DELTA

“Un unico brand per il litorale”

Coinvolti Rosolina, Porto Tolle e Porto Viro. Il vicepresidente Forcolin: “Dalla regione 100mila euro”

“Un unico brand per il litorale”

Forcolin con i sindaci del litorale

 “Oggi è una giornata importante per il litorale veneto. Si comincia a mettere nero su bianco azioni che daranno una prospettiva nuova non solo per la promozione di un unico brand dell’Alto Adriatico, ma anche sul piano progettuale in relazione a tematiche e criticità che i sindaci si trovano a dover affrontare ogni giorno. L’elemento di novità è rappresentato dal fatto, non sempre così scontato, che lo fanno in sinergia”.

Lo ha detto il vicepresidente della regione Gianluca Forcolin, aprendo oggi 26 novembre a Venezia l’incontro pubblico per la presentazione dei progetti di promozione e sviluppo dell'associazione conferenza dei sindaci del litorale veneto, che comprende i Comuni di Rosolina, Porto Tolle e Porto Viro, oltre a San Michele al Tagliamento, Caorle, Eraclea, Jesolo, Cavallino-Treporti e Chioggia.

La conferenza dei sindaci è stata istituita con norma regionale con compiti di indirizzo e promozione delle iniziative localizzate nell’area del litorale veneto. Per rendere più veloce ed efficace l’iter procedurale relativo all’approvazione dei progetti di sviluppo i comuni litoranei hanno deciso di costituirsi in “associazione”. “La regione ha stanziato quest’anno 100mila euro - ha aggiunto Forcolin - per la concessione di contributi per lo sviluppo economico e sociale dell’area. La conferenza dei sindaci ha presentato quattro progetti, uno dei quali è la realizzazione di un video promozionale del litorale veneto. E’ importante investire nella promozione turistica delle nostre località balneari e del loro entroterra ma anche lavorare per la realizzazione di importanti opere infrastrutturali, soprattutto di carattere viabilistico, e di interventi di salvaguardia dell’ambiente costiero, facendo gioco di squadra non solo con gli enti locali, ma anche con le categorie economiche interessate. La regione intende svolgere un ruolo di cabina di regìa, soprattutto per intercettare risorse europee e nazionali”.

“E’ una giornata storica - ha detto da parte sua Pasqualino Codognotto, sindaco di San Michele al Tagliamento, nella sua veste di presidente dell’associazione - per un percorso che arriva oggi ad una sintesi importante, con prodotti che si vedono e danno un’immagine del grande sforzo organizzativo che è stato fatto. Ci stiamo attrezzando per la promozione del 2019 e continuare il lavoro di squadra”. Dopo la presentazione dei progetti e la proiezione del video, da cui saranno estrapolati spot di 15 secondi circuitati sulle reti Rai, il consigliere regionale Alberto Semenzato ha annunciato che come primo firmatario presenterà in consiglio una risoluzione con la quale si chiederà alle istituzioni europee di escludere dall’applicazione della direttiva Bolkestein le imprese commerciali avente carattere storico, incluse le attività che operano in aree demaniali che abbiano una propria rilevanza storico-culturale.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali: I NOSTRI TESORI tra fiumi, mare e lagune
speciali: Teatro Sociale di Rovigo

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl