you reporter

DELTA

Stuprò più volte la ex, condannato

Sette anni e mezzo a un 28enne bassopolesano. La giovane violentata a Rovigo, Porto Viro e Chioggia. Ha chiesto un euro simbolico di risarcimento

Stuprò più volte la ex, condannato

Non si era rassegnato alla fine della loro storia. Ma la sua ossessione per la ex fidanzata è diventata violenza efferata e cieca. Per almeno tre volte, F. B. 28 anni residente in Basso Polesine, ha violentato la ex fidanzata, 21enne di Chioggia, dopo averla resa vittima di stalking, di minacce e di ricatti a luci rosse.

Ieri il 28enne, autista, che già da maggio si trova in arresto come misura cautelare a Verona sempre per questi fatti, è stato condannato a 7 anni e sei mesi con rito abbreviato per violenza sessuale, stalking e sequestro di persona.

La giovane si è invece costituita parte civile con l’avvocato Giovanni Gentilini di Padova, chiedendo un risarcimento simbolico di un euro, che il gup Pietro Mondaini non ha fatto fatica ad accordarle, viste le violenze e le ferite non solo fisiche subite.

I fatti più gravi contestati al ragazzo, difeso dall’avvocato Simone Giuseppe Bergamini di Verona, sono tre abusi sessuali violentissimi.

Il primo a Rovigo, il secondo a Porto Viro, sull’argine del Po. L’aggressione più brutale, se possibile, a Chioggia, la costrinse ad entrare in macchina, la portò in una strada sterrata e abusò di lei per l’ennesima volta sul cofano della macchina (per questo episodio è contestato anche il sequestro di persona). 

Il ragazzo è stato denunciato in passato altre due volte per il reato di stalking. Denunce poi cadute nel nulla.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

LE ALTRE NOTIZIE:

GLI SPECIALI

speciali: I NOSTRI TESORI tra fiumi, mare e lagune
speciali: Teatro Sociale di Rovigo

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl