you reporter

Blitz dei carabinieri a Porto Viro <br/> fermati sei predoni dell'Europa dell'est

Pesca di frodo

46074

07/09/2015 - 10:00

PORTO VIRO - Blitz dei carabinieri nel fine settimana. L’operazione, sviluppatasi nella notte tra sabato e domenica, ha permesso di fermare sei rumeni, cinque uomini e una donna, mentre stavano pescando in un’area sottoposta a concessione dalla Provincia di Rovigo, a favore di privati per la piscicultura a scopo sportivo.

Gli stranieri, di età compresa tra i 23 ed i 29 anni e tutti domiciliati a Loreo, stavano pescando a bordo di imbarcazioni nel canale collettore padano passante in località Mea di Porto Viro, dove avevano già calato in acqua ben 16 reti da pesca, per una lunghezza totale di oltre un chilometro.

I sei erano muniti solo di una normale licenza di pesca quali operatori del settore, ma non erano autorizzati per pescare a scopo commerciale in quel tratto di canale, in violazione delle specifiche concessioni provinciali: in buona sostanza erano pronti ad impossessarsi del pesce presente in quel tratto di canale e solo il tempestivo intervento dei carabinieri ha permesso di fermare l’illecita attività ed impedire la razzia della fauna ittica.

I fermati sono stati denunciati a piede libero per il tentato furto pluriaggravato in concorso.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl