you reporter

Cocaina nelle prese della corrente e una serra di marijuana

Controlli antidroga in Polesine

71888

17/02/2017 - 15:17

di Luca Crepaldi

Droga tra le mura domestiche: in Polesine c'è chi nasconde cocaina nelle prese elettriche e chi coltiva piante di marijuana. Ma ieri sera i carabinieri della compagnia di Adria, nel corso di un controllo straordinario, hanno smascherato gli spacciatori.



A Porto Viro è stato il comportamento nervoso tenuto durante il controllo dell'auto a incastrare un albanese di 22 anni, che si stava spostando insieme alla sua fidanzata. La reazione del giovane ha messo una pulce nell'orecchio ai militari, che, dopo aver perquisito il veicolo, hanno passato al setaccio anche la sua abitazione.



Allo sguardo attento dei militari non è sfuggito l'improbabile quanto ingegnoso nascondiglio in cui era stipata la droga. Due involucri di cocaina pura in sasso, per un peso complessivo di 12 grammi, ficcati dentro una presa della corrente. E, come se non bastasse, in casa del giovane c'erano anche un bilancino di precisione e tutti i ferri del mestiere necessari al taglio e al confezionamento di stupefacente. Una vera e propria "bottega della droga" da cui i carabinieri hanno sequestrato 4.250 euro in contanti, come presunto provento di spaccio.



Anche a Porto Tolle i militari hanno dato prova di grande fiuto... in tutti i sensi visto che la serra adibita alla coltivazione di marijuana è stata scoperta grazie all'odore caratteristico emanato dalle foglie della pianta. Gli uomini in divisa si erano presentati alla porta di un 50enne pregiudicato per un normale controllo domiciliare. Ma le verifiche effettuate hanno portato a galla il "pollice verde" del polesano.



Entrambi gli spacciatori sono stati arrestati in flagranza e adesso si trovano agli arresti domiciliari.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl