you reporter

Il sindaco rischia l'incidente diplomatico prima ancora del debutto

Porto Viro

84581

29/06/2017 - 09:34

Debutto questa sera (giovedì 29 giugno) in Consiglio comunale a Porto Viro per il neo sindaco Maura Veronese e per la sua giunta.



Un debutto che il nuovo primo cittadino ha però rischiato di “macchiare” con un incidente diplomatico prima ancora del giuramento. Non è infatti passata inosservata anche a molti della sua maggioranzala presenza del sindaco all’Assemblea di Polesine Acque convocata per votare sulla fusione con la padovana Cvs.



Si tratta di un’operazione slittata già due volte perché i sindaci del fronte del “no” (con Rovigo e Adria in testa) sono riusciti a convincere i colleghi a disertare l’assemblea facendo venire meno il numero di presenze necessarie (pari al 66% delle quote). La Veronese, con la sua presenza, avrebbe dunque potuto diventare l’ago della bilancia. Cosa che a parecchi esponenti della sua maggioranza non sarebbe affatto piaciuta. Senza contare che lo Statuto della nuova società non è ancora stato discusso e approvato in Consiglio comunale...



Come debutto non sarebbe stato un granché. Anche perché, guardando nomi e provenienza dei consiglieri di maggioranza e minoranza che questa sera debutteranno a Porto Viro, i più decisi “pro fusione” siedono tutti nei banchi dell’opposizione, mentre i contrari sono in gran parte nelle fila della maggioranza che sostiene il sindaco, e pure nella sua giunta...


Servizio sulla Voce in edicola giovedì 29 giugno

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl