Cerca

CHE ESPERIENZA!

Da Rosolina a Bruxelles. Per il futuro

Francesco Biolcati selezionato tra i giovani leader dell'Ue

Francesco Biolcati, consigliere comunale di Rosolina

Il 21 e 22 Giugno a Bruxelles si è tenuta la "Young Leaders of Europe Conference", la conferenza dei giovani Leader europei. Dalla provincia di Rovigo c'era Francesco Biolcati, componente del Partito Democratico provinciale e consigliere comunale a Rosolina. L'iniziativa, organizzata dal network di giovani eurodeputati EU40 col patrocinio di Parlamento Ue e Comitato delle Regioni, ha visto 70 giovani Leader europei provenienti da tutte le città e regioni dei 27 paesi europei

L'obiettivo primario dell'incontro è stato avvicinare la politica locale a quella europea. "L'Europa è stata scossa e messa alla prova ma non è collassata, stiamo orgogliosamente in piedi, e stiamo andando bene. Vorrei che fosse questo il messaggio che riportate a casa", ha detto il vicepresidente della Commissione Ue, Margaritis Schinas, aprendo l'incontro. Il dibattito è poi proseguito sulle sfide per i giovani e, più in generale, sul futuro dell'Europa, tra gli interventi degli eurodeputati e dei giovani politici locali. 

Lo stesso Biolcati afferma: "Devo doverosamente ringraziare l'onorevole Alessandra Moretti del Partito Democratico per avermi invitato ed ospitato alla conferenza dei giovani Leader europei. È stata un'occasione unica per trattare, assieme a settanta amministratori locali provenienti da tutta Europa, alcuni problemi del nostro Polesine cercando prospettive e soluzioni comuni".

"Pensiamo ad esempio al problema climatico ed idrico che ci colpisce, alle sue conseguenze per l'agricoltura, la pesca e i razionamenti d'acqua. Solo con una forte sinergia con Bruxelles lo si può affrontare in maniera organica per far atterrare aiuti nella nostra provincia.  O ancora, pensiamo a come poter sfruttare il Pnrr incentivando i comuni più piccoli ad unire le forze per poter partecipare ai bandi".

"Infatti, al termine dei lavori ho potuto assistere all'approvazione, durante la plenaria del parlamento europeo, del pacchetto 'Fitfor55'. Questa riforma riguarda il mercato delle emissioni del piano per la transizione verde, affinché sia giusta e socialmente equa. Alla base della conferenza dei giovani Leader europei c'è l'idea che le istituzioni europee incentivano i giovani che con passione vogliono migliorare la propria comunità e il proprio territorio. Per questo, è stata un'esperienza unica potermi confrontare con membri del parlamento e delle istituzioni europee per immaginare e rilanciare la visione e le prospettive del Delta del Po e della provincia di Rovigo".

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • frank1

    24 Giugno 2022 - 10:42

    continua: distrutto la nostra agricoltura dalle quote latte alle vongole...ma in compenso vuole il carica cellulare universale!! quello si che cambia la vita ai cittadini europei.un'eu che ci da pacche sulle spalle per l'immigrazione incontrollata,ma che non muove un dito sula questioen.Questa è l'ue che NON ci rappresenta!!

    Report

    Rispondi

  • frank1

    24 Giugno 2022 - 10:40

    sicuramente una esperienza unica....in un parlamento europeo che NON rappresenta nulla..se non:austerita'..tasse (l'ultima è la riforma del catasto)..burocrazie...complicazioni...e pioggia di soldi a isoliti noti.Di un europa che misura la curvature delle banane/cetrioli...che ci vuol proibire il nostro vino...che vi vuol far mangiare le cavallette fritte...che ha DISTRUTTO la nostra agricoltura

    Report

    Rispondi

Impostazioni privacy