you reporter

Bergamin su via Calatafimi <br/>"Passante fuori da parco Langer"

43573

13/07/2015 - 10:45

di Ketty Areddia

ROVIGO - L’ennesimo incidente su quella strada stretta e lunga che è via Calatafimi, sabato mattina, che ha coinvolto una moto Yamaha 650 e una Opel Corsa, ha spinto il sindaco Massimo Bergamin a interessarsi personalmente sia alle condizioni di salute del motociclista rimasto ferito, che di questa arteria naturale ma incompiuta che è la via che porta da viale Porta Adige a Sarzano, passando sotto la Tangenziale est.

Il centauro, residente a Rovigo, fortunatamente sta bene, a parte le escoriazioni. Le condizioni di via Calatafimi, invece, preoccupano il primo cittadino, che ieri mattina, dopo una visita nel reparto dove il centauro è ricoverato, ha fatto una riflessione sulla viabilità della città e di quella zona in particolare: “Via Calatafimi è uno dei tanti nodi incompiuti della città - ha detto il sindaco - un rettilineo stretto, dove la gente spesso non rispetta i limiti e dove bisogna sicuramente intervenire”.
Dire via Calatafimi significa anche dire Passante nord e precisamente la soluzione che prevede una bretella a nord del Ceresolo, in cui la via venga allargata e resa meglio attraversabile. E’ questa la soluzione che sposa senza “se” e senza “ma” Massimo Bergamin. “Io sono favorevole al Passante Nord, favorevole a ultimare l’opera da via Calatafimi e non passando da Parco Langer. E’ l’unica delibera votata all’unanimità dal consiglio comunale e poi a me il parco Langer piace molto, è un’area da valorizzare sicuramente”.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl