you reporter

Rifiuti, guerra a colpi di denunce <br/> Tugnolo porta le carte in procura

Il caso

49576

05/11/2015 - 11:30

di Alberto Garbellini

ROVIGO - Botta e risposta a colpi di esposti ed indagini. Oggi, o al massimo domani, Pierluigi Tugnolo, per conto del Consorzio Rsu salirà in procura per depositare l’esposto-denuncia contro chi, secondo il suo punto di vista, “ha lavorato per rallentare i lavori della discarica di Villadose” e dell’evoluzione del sistema rifiuti in Polesine.

Tugnolo porterà atti, documenti, articoli di giornale che, sempre secondo lui, dimostrano l’attività, da parte di più soggetti, contro Taglietto 1. E fra questi soggetti è molto probabile che ci sia anche il sindaco di Rovigo Massimo Bergamin, che secondo Tugnolo, e altri sindaci, avrebbe rallentato la fusione fra Ecoambiente il Consorzio Rsu.

Il giorno prima, invece, era stato il primo cittadino di Rovigo ad evocare le indagini in corso sulla discarica di Villadose, e sul sistema rifiuti. A proposito di quella frase però Bergamin non ha voluto aggiungere altro, dicendo che non parla di indagini, salvo però scriverne su Facebook.

Insomma botta e risposta in tribunale che avvelenano ancor più il clima, per altro già rovente.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl